mercoledì 4 febbraio 2015

10 cose da fare e vedere a La Spezia

Affacciata sul bellissimo Golfo dei Poeti, così denominato da Sam Benelli, La Spezia è una piccola città che offre diverse cose interessanti da vedere e da fare. La sua visita è secondo me imprescindibile con quella di note località della sua riviera. Soprattutto gli stranieri conoscono proprio questi borghi e non la città che oggi voglio farvi scoprire elencando le 10 cose imperdibili.

La Spezia panorama
La città vista dalle colline

1. Il Museo Navale

Si trova all'interno dell'arsenale militare ed è interessantissimo per scoprire la tradizione marinaresca della città osservando armamenti bellici, modellini di imbarcazioni, fari, polene e tantissimi cimeli.
Museo Navale

La prima sala è molto grande e vi si possono ammirare le ricostruzioni di velieri, vascelli, galere che sono custodite all'interno di teche in vetro. Questi modellini sono realizzati nei minimi particolari e si vedono tutte le attrezzature di bordo, dalle vele alle corderie alle scialuppe e si rimane incantati ad ammirarli. 
In mezzo alla sala c’è anche il faro di colore verde che in origine e fino al 1969 era situato sopra l’Isola del Tino, di fronte alla città.
In fondo al salone si entra in un corridoio dove ci sono i siluri, alcuni tagliati a metà per far vedere in sezione il meccanismo interno, bombe, cannoni, mitragliatrici e nelle vetrinette moltissime pistole e fucili. 

Museo Navale


2. Il Museo Civico Umberto Formentini


Comprende una ricca collezione di statue stele della Lunigiana,sculture ed opere funerarie che raccontano il passato di questa zona. Dall'alto del Castello di San Giorgio che lo ospita si gode di una bella vista sulla città.
Castello San Giorgio La Spezia

Le prime sale ospitano i reperti di epoca neolitica ritrovati nei dintorni della città, ovvero all'isola Palmaria, Ameglia, Bocca di Magra, Marola, ma anche in Lunigiana, a Equi Terme, Filetto. Qui si possono vedere le famose statue stele, quelle che hanno la testa a forma di Luna, statue antropomorfe, ma anche manufatti ed altri oggetti di uso quotidiano come brocche e ciotole. La visita prosegue poi al piano superiore dove ci sono ritrovamenti che risalgono all'epoca romana e medioevale donati dalla famiglia Fabbricotti con lapidi, statue, mosaici. 


Museo formentini
Statue stele della Lunigiana

3. Via del Prione

Dopo il pieno di cultura non può mancare una passeggiata per il centro storico rappresentato da Via del Prione. Oltre ad essere una delle vie dello shopping assieme a Corso Cavour e le vie parallele vi si possono ammirare il teatro Civico e molti edifici appartenuti a nobili famiglie.

Teatro Civico La Spezia
Il Teatro Civico


4. Museo Civico Amedeo Lia


Il Museo si trova proprio in Via del Prione in un antico convento. E' un vero gioiellino ricco di opere d'arte che spaziano dagli antichi codici miniati a sculture e dipinti che vanno dall'epoca medioevale a quella moderna donati alla città da un concittadino.

Si possono vedere sculture classiche, romane e cipriote e bronzi, moltissime tele di soggetto religioso e bei dipinti del quattrocento come quella del Masaccio che raffigura San Girolamo. La visita prosegue nelle sale che ospitano dipinti di epoca rinascimentale con opere del Giampietrino, allievo di Leonardo, un Tintoretto ed un Tiziano del ‘500 e molti ritratti. Nella sala IX c'è anche una tela della scuola del Caravaggio. Nelle opere del ‘700 si possono ammirare molti paesaggi dipinti con realismo, tra essi una veduta lagunare del Canaletto e varie rappresentazioni di Roma e del Colosseo. La visita termina con la sala dedicata alle nature morte.

5. Lungomare

Una bella passeggiata sul lungomare fino al faro o verso il nuovo ponte Revel, che conduce al nuovo porto turistico, è immancabile. Vista la vocazione marinara della città è l'occasione per vedere pescherecci, barche a vela e moltissime barche da diporto e yacht all'ancora.

Passeggiata Morin


6. Lerici

Distante solo pochi chilometri è il borgo di Lerici con le sue case colorate ed il castello che domina il golfo dal promontorio. Si raggiunge in una trentina di minuti coi bus pubblici che hanno una frequenza di 15 minuti. Oltre il castello che ospita un museo geopaleontologico si può vedere il bell'Oratorio di San Rocco.

Castello Lerici
Il castello di Lerici che domina il porto turistico

Lerici è un borgo tipicamente ligure con gli stretti vicoli, i carrugi, che separano le case e salgono fino alle alture. Le case sono di colore rosso e giallo e sul lungomare si trovano molti negozi, gelaterie, ristoranti e pub, che si affacciano sul giardino comunale. Alla sera, nei giorni di festa o in estate è meta di molte persone che arrivano fino qui per passeggiare e godersi la bellezza del golfo.

7. Portovenere

Dall'altra parte del golfo si trova Portovenere, raggiungibile sempre coi bus pubblici in trenta minuti. Meraviglioso borgo con le alte case a torre che un tempo facevano da cinta muraria, la Chiesetta di San Pietro, che si protende sul mare, ed il Castello Doria.
Chiesa San pietro
La Chiesa di San Pietro a Portovenere

Il borgo ha un porticciolo affiancato dalle tipiche case-fortezza liguri che si elevano dal molo abbarbicandosi sulle pendici della collina. Il borgo marinaro deve il suo nome alla dea dell'amore e della bellezza, Venere, cui era dedicato un tempio che sorgeva sulla punta del promontorio. All'entrata dei carruggi, dalla parte della piazzetta, c'è la porta romanica del Carragio del 1160 che conserva un affresco di epoca rinascimentale che raffigura la Madonna Bianca, patrona del paese, festeggiata il 17 agosto con una fiaccolata.

8. Le Cinque Terre
Col treno si raggiunge il Parco delle Cinque Terre che richiederebbe almeno una giornata di visita. Avendo poco tempo consiglio di visitare Vernazza che racchiude in sé le caratteristiche di questi borghi marinari: stretti caruggi, case tinteggiate con colori pastello ed il porticciolo che ricorda quello di Camogli.

Chiesa di Vernazza
La Chiesa di Vernazza

Sulla piazza principale, direttamente su uno scoglio, si erge la Chiesa di Santa Margherita di Antiochia che è stata costruita nel 1318 sopra un già esistente edificio sacro. Per ammirarla in tutta la sua interezza si può osservarla dalla banchina del molo che si trova proprio di fronte ed osservare la parte laterale, mentre per vederla dall'alto si può salire sulla terrazza del Castello Doria oppure percorrere un breve tratto del sentiero che porta a Monterosso. All'esterno la chiesa non è così bella perché non ha una vera e propria facciata e si trova posizionata su un lato della piazza, ma entrando si rimane affascinati.


9.  L'Osteria All'Inferno


La sera si può cenare gustando la cucina tipica spezzina All'Inferno, osteria ubicata in pieno centro accanto alla Piazza del Mercato, in un ambiente molto caratteristico con i suoi archivolti in pietra. Consiglio di assaggiare la Mesciua (una zuppa di ceci e grano), muscoli ripieni ed acciughe. I prezzi sono decisamente buoni ed il servizio è rapido. Meglio prenotare nel fine settimana.

Altri consigli sui ristoranti da provare in questo post.

10. La Farinata

Consiglio anche una tappa in Viale Garibaldi alla pizzeria Vera Spezia per assaggiare questa specialità tipica ligure-toscana. Qui fanno una farinata sublime: bella sottile, ben cotta e poco unta... davvero una squisitezza da gustare ben calda. 
Buona visita della mia città!

Sul sito trovate altre informazioni su tutto quello che c'è da fare e vedere alla Spezia e nei suoi dintorni cliccando qui.

Ogni occasione può essere buona per visitare La Spezia: per i musei, la bellezza del golfo, l'enogastronomia, i paesi delle Cinque Terre e dell'entroterra e per fare trekking. In zona ci sono anche bellissime spiaggette, alcuni molto frequentate altre meno e queste sono le migliori per godersi una giornata al mare.

Qui trovi la cartina scaricabile della città.

Puoi scaricare GRATUITAMENTE la mia guida dettagliata sulle cose da vedere in città, nelle Cinque Terre e nei paesi della provincia iscrivendoti alla mia newsletter.
Avrai così l'accesso all'area riservata del blog con molti contenuti extra.

Guida la Spezia



19 commenti:

  1. La Spezia mi manca, spero di rimediare la prossima primavera visitandola. Grazie per le dritte
    Valeria

    RispondiElimina
  2. Ben fatto Stefania! Ma davvero sei di Spezia? Io abito a Ceparana! E ti confesso avrei fatto anche io il tuo articolo se non fosse che il mio cucciolotto di 2 mesi mi impedisce di avvicinarmi al PC! La mia visione della Spezia è un po' particolare perché, come dice qualcuno, vengo di là dal Magra...sono mezza "foresta"! ;) di Spezia avrei aggiunto i suoi palazzi liberty che son la cosa che mi ha sempre colpito e poi una passeggiata sul ponte di porto mirabello, escursione alla Palmaria e una serata live in uno dei suoi localini... Che ne pensi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero mi sono dimenticata i palazzi liberty! La passeggiata al Mirabello l'ho inserita assieme al lungomare, in fondo sono contigue. Non faccio vita notturna perciò non saprei che localini consigliare.

      Elimina
  3. Seguendo il tuo suggerimento, All'inferno ci siamo trovati benissimo. Anche se, avendo letto male la frase "Consiglio di assaggiare la Mesciua, una zuppa di ceci, muscoli ripieni ed acciughe" credevo di trovare nella zuppa muscoli e acciughe. Invece le acciughe le abbiamo prese di secondo. Buonissime, come tutto il resto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che siate rimasti soddisfatti. Ho corretto il post, in effetti sembrava che la zuppa contenesse anche muscoli e acciughe!

      Elimina
  4. Complimenti Stefania! Hai spigato benissimo questi posti meravigliosi. Spero non me ne vorrai se parlando di questa provincia bellissima nel mio blog mi servo della tua spiegazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che ti sia piaciuto il post. Puoi citarmi se vuoi.

      Elimina
  5. Non l'avevo mai letto questo articolo...ottimo riassunto della nostra città! Ps ci credi che non conosco l'inferno? Sarà che non abito in città...ma devo assolutamente rimediare 😂😉
    Lucia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì devi andare :) Tutte le persone alle quali l'ho consigliato sono rimaste contente!

      Elimina
  6. Lerici,portovenere e le 5 terre per me sono perle imperdibili!!!! Pur essendo di Sarzana non sono pratica del centro di La Spezia, ma fino a via prione ci arrivo! Ahahah!.LA FARINTAAAAAAAAAAAAAAAA! Un festa per palato! <3 approvo la lista! :-)

    RispondiElimina
  7. Posso ammettere candidamente che non sapevo che La Spezia e le Cinque Terre fossero così vicine? Che figuraccia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Riomaggiore si raggiunge in 10 minuti col treno :)

      Elimina
  8. E' tanto che voglio visitare La Spezia! L'anno scorso abbiamo fatto tappa a Portovenere e ci siamo innamorati... dobbiamo tornare a visitare le Cinque Terre e tutta quella zona della Liguria! Grazie per le informazioni!

    RispondiElimina
  9. Mi ricorderò del tuo post se mai passerò da quelle parti, soprattutto delle suggestive chiese di Vernazza e Portovenere, bellissime!

    RispondiElimina
  10. Mi ricorderò del tuo post se mai passerò da quelle parti! ;)

    RispondiElimina
  11. Sono stata alle Cinque Terre lo scorso anno ma vorrei tornare in un giorno di sole per fotografare le casette colorate affacciate sul mare. Farò tesoro dei tuoi consigli!

    RispondiElimina
  12. Segno tutto, prima o poi riuscirò a girare tutta l'Italia ;)

    RispondiElimina
  13. Lerici e portovenere sono bellissimi!!!!

    RispondiElimina