martedì 9 ottobre 2018

Quali bastoncini da trekking scegliere

I bastoncini da trekking fanno parte dell'equipaggiamento per le camminate e vanno scelti seguendo alcune regole fondamentali e soprattutto capendo quali siano più adatti alle nostre esigenze.

Ovviamente se siamo scalatori, percorriamo solo ferrate, e ci arrampichiamo su ripidi pendi e scendiamo in cordata non ci servono.

I miei consigli sono per le persone che praticano nordic-walking, hiking e trekking e perciò utilizzano i bastoni per aiutarsi nella progressione e come sostegno.

Quali bastoncini da trekking scegliere. sentiero camogli portofino
Lungo il sentiero Camogli-Portofino

venerdì 5 ottobre 2018

Il Monferrato degli infernòt e delle dolci colline

Conosco bene il territorio delle Langhe ma meno il Monferrato e perciò con molto piacere ho partecipato a un Press Tour alla scoperta degli Infernòt, del paesaggio vitivinicolo e delle chiese romaniche.

Il Monferrato è un territorio che comprende moltissimi comuni e che si estende tra le province di Asti e Alessandria e la maniera migliore per visitarlo è lentamente prendendosi i giusti tempi per assaporare ogni aspetto.
La visita di questa zona del Piemonte può essere abbinata con quella delle Langhe, anch'esse inserite tra i siti patrimonio dell'Umanità UNESCO, per fare una bella vacanza di una settimana perché sono tante le cose da vedere e da fare e un giorno solo è davvero poco.

Il Monferrato degli infernòt e delle dolci colline: panorama
Panorama dalla Big Bench di Castagnole Monferrato

martedì 2 ottobre 2018

Cosa vedere a Siracusa: Ortigia e la Neapolis

Siracusa offre molte cose da vedere e fare sia nel centro storico, l'isola di Ortigia, sia nei dintorni per cui sarebbero necessari almeno due giorni interi per godere di tutte le bellezze e visitare con calma i siti entrati a far parte del Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

Purtroppo avendo tempi molto stretti ho dovuto abbandonare l'idea di vedere la necropoli di Pantalica, dove volevo fare una bella escursione, per dedicarmi principalmente alla visita della città.

Partendo da Taormina sono arrivata in tarda mattinata a Siracusa e così mi sono diretta verso l'isola di Ortigia, un luogo dal fascino particolare e con molte testimonianze dell'antico splendore della città.

Cosa vedere a Siracusa: Ortigia e la Neapolis. Lungomare di ortigia
Lungomare di Ortigia


giovedì 27 settembre 2018

Cosa vedere a Enna: una passeggiata nel centro storico

Nell'itinerario del mio viaggio in Sicilia non avevo inserito la visita di Enna ma arrivando da Piazza Armerina sono capitata praticamente sotto la città e perciò ho fatto una breve passeggiata nel centro storico.

Enna è situata su un altopiano oltre i 900 metri di altezza e perciò è il capoluogo italiano più alto. Proprio per la sua posizione offre bellissimi panorami dai diversi belvederi attorno alla città sulle valli attorno.

Lasciata l'auto fuori dal centro storico, nella parte alta della città, si può iniziare la visita percorrendo via Roma che corre pianeggiante e leggermente in salita sino al Castello di Lombardia.

Cosa vedere a Enna: passeggiata nel centro storico. il castello di lombardia
Il Castello di Lombardia visto dalla Rocca di Cerere


martedì 25 settembre 2018

Escursione al Monte Altissimo dal Colle del Cipollaio

La mia escursione al Monte Altissimo è iniziata dal Colle del Cipollaio da dove ho iniziato il percorso quasi ad anello che mi ha portato in vetta attraversando tratti molto panoramici e vie di cava.

Questo percorso è relativamente semplice tranne alcuni punti che vanno fatti con cautela, naturalmente la difficoltà aumenta in caso di ghiaccio o nevischio sul terreno.

Il Monte Altissimo coi suoi 1.589 metri non è certo il più alto delle Alpi Apuane ma per la sua posizione a ridosso della Versilia dal litorale sembra molto alto, questa è la ragione del suo nome.

Escursione al Monte Altissimo dal Colle del Cipollaio. la vetta del Monte Altissimo
La vetta del Monte Altissimo vista dall'intaglio sopra la Cava del Fondone


giovedì 20 settembre 2018

Cosa vedere a Catania: itinerario nel centro storico

Per il viaggio on the road in Sicilia sono atterrata all'aeroporto di Catania e ho girato mezza giornata nel centro storico seguendo un itinerario che mi ha portato ad ammirare bellissime palazzi e piazze che sono tra le cose imperdibili da vedere in città.

Avevo molte aspettative su Catania che ho sempre visto come un'elegante città ma allo stesso tempo vivace e colorita come sanno esserlo le città del sud da sempre crogiolo di popoli arrivati da tutto il Mediterraneo.

A differenza di tante altre volte non ho stillato un meticoloso itinerario da seguire per esplorare la città ma mi sono lasciata guidare dalle sensazioni, dai colori e dai suoni che animano il centro.

Cosa vedere a Catania: itinerario a piedi nel centro storico. Piazza Duomo
Fontana dell'Elefante in Piazza Duomo