martedì 25 settembre 2018

Escursione al Monte Altissimo dal Colle del Cipollaio

La mia escursione al Monte Altissimo è iniziata dal Colle del Cipollaio da dove ho iniziato il percorso quasi ad anello che mi ha portato in vetta attraversando tratti molto panoramici e vie di cava.

Questo percorso è relativamente semplice tranne alcuni punti che vanno fatti con cautela, naturalmente la difficoltà aumenta in caso di ghiaccio o nevischio sul terreno.

Il Monte Altissimo coi suoi 1.589 metri non è certo il più alto delle Alpi Apuane ma per la sua posizione a ridosso della Versilia dal litorale sembra molto alto, questa è la ragione del suo nome.

Escursione al Monte Altissimo dal Colle del Cipollaio. la vetta del Monte Altissimo
La vetta del Monte Altissimo vista dall'intaglio sopra la Cava del Fondone


giovedì 20 settembre 2018

Cosa vedere a Catania: itinerario nel centro storico

Per il viaggio on the road in Sicilia sono atterrata all'aeroporto di Catania e ho girato mezza giornata nel centro storico seguendo un itinerario che mi ha portato ad ammirare bellissime palazzi e piazze che sono tra le cose imperdibili da vedere in città.

Avevo molte aspettative su Catania che ho sempre visto come un'elegante città ma allo stesso tempo vivace e colorita come sanno esserlo le città del sud da sempre crogiolo di popoli arrivati da tutto il Mediterraneo.

A differenza di tante altre volte non ho stillato un meticoloso itinerario da seguire per esplorare la città ma mi sono lasciata guidare dalle sensazioni, dai colori e dai suoni che animano il centro.

Cosa vedere a Catania: itinerario a piedi nel centro storico. Piazza Duomo
Fontana dell'Elefante in Piazza Duomo


martedì 18 settembre 2018

Il Gokyo Trek da Namche Bazar al Gokyo lake

Come avevo scritto scritto in un post precedente il tratto da Lukla a Namche Bazar è comune a molti trekking sulle montagne nepalesi ma, superato questo enorme villaggio, dopo pochi chilometri si devia lungo il Gokyo Trek per arrivare allo stupendo Gokyo lake.

Il lago di alta montagne con acque nelle quali si riflettono le montagne mi aveva fatto innamorare tanti anni fa vedendo le fotografie fatte durante un viaggio di nozze da due mie concittadini e non vedevo l'ora di arrivare qui e così mi sono regalata questa bella avventura per il mio compleanno.

Non è perciò stata una casualità svegliarmi in questo posto magnifico per il mio genetliaco e fare una delle tappe più impegnative proprio quel giorno.

Il Gokyo Trek da Namche Bazar al Gokyo lake
Veduta sul lago di Gokyo


giovedì 13 settembre 2018

Attrezzatura da trekking: le scarpe da trekking

Chi inizia a fare trekking deve mettere in conto l'acquisto di un minimo di attrezzatura essenziale per camminare in montagna e calzare buone scarpe è fondamentale.

Mi rivolgo a chi desidera fare hiking su terreni impervi e non a chi fa solo passeggiate su sentieri classificati come turistici e perciò percorribili anche con le sole scarpe chiuse con suola antiscivolo.

Per la verità mi capita di incontrare su sentieri anche gente che indossano sandali o scarpe inadatte e confesso che anni fa pure io andavo a fare i sentieri solo con le normali sneaker senza pensare alle conseguenze. Voi però non fatelo!!

Attrezzatura da trekking: le scarpe da trekking Kayland

martedì 11 settembre 2018

Trekking in Nepal da Lukla a Namche Bazar

La prima parte del mio trekking in Nepal verso il Gokyo Lake mi ha portato da Lukla a Namche Bazar dove ho soggiornato due notti.

Questo tratto del sentiero è frequentato moltissimo perché vi passano sia i trekker che si dirigono verso il Gokyo Lake sia quelli che vanno al campo base dell'Everest, chiamato da tutti EBC, che sono molto più numerosi.

Queste sono anche le tappe di acclimatamento perché si passa dai 2.827 metri di altitudine di Lukla ai 3.446 di Namche Bazar e dormire qui è utile per capire se si potrebbero avere problemi per l'altitudine.


Trekking in Nepal da Lukla a Namche Bazar: veduta di un villaggio
Villaggio sotto il sentiero per Phakding


giovedì 6 settembre 2018

I paesi nel Golfo dei poeti: Lerici e Tellaro

Chi viene in vacanza alla Spezia oltre alle tanto rinomate Cinque Terre può visitare altri deliziosi paesini nel Golfo dei poeti come quelli di Lerici e Tellaro.

Io le apprezzo soprattutto fuori stagione quando il turismo balneare finisce e si possono fare belle passeggiate sul lungomare godendosi la brezza leggera e il panorama su questo tratto di mare sino a spaziare lo sguardo verso Portovenere e l'isola Palmaria.

I paesi nel Golfo dei poeti: Lerici e Tellaro. veduta di lerici
Il borgo di Lerici