14 gennaio 2020

Organizzare un viaggio nella regione baltica

Non mi stancherò mia di dire che la nostra Europa è di una straordinaria bellezza e ogni regione offre tantissime cose da veder e da fare.

Dopo essere stata in viaggio a Cracovia mi sono innamorata della Polonia e così ho deciso di organizzare un viaggio on the road proprio nella regione baltica per visitare le capitali che avevo da tempo nella mia wish list.

panorama dal finestrino sulle campagne lituane: viaggio on the road
Panorama dal finestrino da Vilnius verso Kalipéda


Come organizzare un viaggio nei Paesi Baltici


Il mio itinerario di viaggio di una decina di giorni è stato pensato guardando per l'andata gli orari dei voli disponibili dall'aeroporto più vicino, mentre al ritorno sono sbarcata a Bergamo che è servita molto meglio.
Per la scelta dei posti da includere in un viaggio on the road si deve tenere conto di quello che ci piace vedere e di quanti giorni vogliamo dedicare a ogni luogo.
A me piace moltissimo questa zona dell'Europa perciò se dovessi tornare dedicherei molto più tempo alla visita dei luoghi naturali, senza comunque tralasciare la visita alle città che sono splendide e ben tenute.

Tour consigliato nei Paesi Baltici


In genere per Paesi Baltici s'intendono Lituania, Lettonia ed Estonia ma nel tour consigliato aggiungo anche la Polonia che è uno degli stati europei che s'affacciano sul Mar Baltico.

Io sono arrivata a Danzica e si può considerare di dedicarle almeno un giorno intero, ma anche due se si desidera fare escursioni nei dintorni, ovvero Sopot e Gdynia.

Da qui ci si può spostare nella capitale polacca, Varsavia, che merita un soggiorno minimo di tre giorni perché offre davvero tante cose da vedere tra palazzi storici e musei. Girare per i suoi quartieri è una delle esperienze imperdibili.

le vivaci strade del centro di Vilnius
Localini nel centro storico di Vilnius

Da qui ci si può spostare in Lituania fermandosi, come ho fatto io, a Kaunas. La capitale Vilnius merita tre giorni di visita per avere tempo anche per l'escursione a Trakai, una delle tappe imperdibili di un viaggio da quelle parti.

Da qui ci si può spostare sulla costa se si fa il viaggio nel periodo estivo per visitare Klaipéda e soprattutto la Penisola di Neringa, dove consiglio di soggiornare almeno una notte. Io mi sono innamorata di questo posto e non saprei voluta andarmene, ma avendo prenotato tutto da casa ho dovuto spostarmi verso la prossima meta!

casa tipica in legno a Nida in Lituania
Casa tipica nella penisola di Neringa

Il tour nei Paesi Baltici può proseguire verso Riga dove si può stare due giorni per avere tempo per vedere bene il centro storico e i quartieri limitrofi.
Da qui si possono fare escursioni a Jūrmala, Sigulda o al Parco Nazionale di Kemeri, in questo caso vanno considerati dei giorni in più.

Il viaggio on the road può concludersi a Tallinn dove si può stare altri due giorni per visitarla al meglio, così da concludere in bellezza il viaggio tra le Repubbliche Baltiche.

Come spostarsi nei Paesi Baltici


Spostarsi tra le varie città dei Paesi Baltici è relativamente semplice visto che sono collegate dalla rete ferroviaria ma ancor meglio dal servizio di bus che partono dalle stazioni spesso ubicate in prossimità del centro.

Per vedere gli orari dei treni in Polonia può consultare il sito ufficiale delle ferrovie e comprando i biglietti in anticipo si risparmia parecchio, in genere si possono comprare a partire da un mese prima.
Guardando i cambi e il tempo di percorrenza si capisce la classe dei treni, quelli più veloci sono quelli con la sigla EIP.

treno intercity alla stazione di Danzica
Il treno Intercity

A bordo dei treni, simili ai nostri Intercity, vengono servite bibite gratuite.
Vi ricordo di tenere a portata di mano un documento d'identità che viene chiesto dal controllore.
Per cercare i nomi delle stazioni occorre mettere i nomi in polacco, ad esempio Danzica centrale è  Gdańsk główny.
A Varsavia ci sono diverse stazioni ferroviarie e per scegliere quella più comoda si può considerare l'ubicazione dell'albergo dove si soggiornerà.
La stazione centrale si chiama Warszawa Centralna. Io ero arrivata alla stazione di Warszawa Wschodnia, nel quartiere Praga, perché all'uscita ho trovato subito il tram che mi ha condotta nei pressi del centro storico, subito dopo il ponte sulla Vistola.
L'utilizzo di Googlemaps rende più semplice capire quali mezzi pubblici prendere e valutare così le tempistiche per gli spostamenti.

interno del vagone del treno intercity in Polonia
I pulitissimi vagoni dell'Intercity

I collegamenti ferroviari in Lituania possono essere cercati dal sito ufficiale e anche qui è possibile comprare i biglietti in anticipo. Se si volesse poi modificare la prenotazione è necessario rivolgersi alle biglietterie. Anche in questo caso i biglietti sono in vendita un mese prima ma non ho visto sconti particolari.
Il treno sul quale ho viaggiato era alimentato a diesel perché la linea verso Klaipéda non è elettrificata. Su ogni carrozza era presente un controllore e un addetto al servizio bar, ma qui le bevande e gli snack erano a pagamento. Cosa strana non è possibile spostarsi da una vettura all'altra.

Il modo più pratico per spostarsi sia da Varsavia che dalle altri capitali dei Paesi Baltici è con gli autobus e grazie a diversi siti che comparano i prezzi si può vedere quali compagnie servono le diverse tratte. Da questo sito si possono acquistare anche i biglietti, l'ho usato più volte ed è totalmente affidabile solo che noi italiani possiamo pagare solo con carta di credito, Mastercard o Visa, oppure usando paysera, un sito che non conosco.

locomotore diesel del treno in Lituania
Il locomotore diesel

Io ho viaggiato con la Lux Express facendo la tratta notturna Varsavia - Kaunas. Sul sito si possono vedere le diverse linee e le fermate che fanno.
Io avevo scelto un bus che partiva da Varsavia piuttosto che uno che arrivava da Berlino, considerando che il secondo poteva tardare.
Non è necessario acquistare i biglietti in anticipo perché si possono fare a bordo, in alta stagione è meglio prenotare per non rischiare di non trovare posto.
I bus sono abbastanza comodi e dotati di bagno.

interno del treno in Lituania

Altre compagnie di bus che fanno tratte nei Paesi Baltici sono la Eurolines e la Toks che permettono di raggiungere le diverse capitali.
Andando direttamente alle stazioni dei bus si possono acquistare i biglietti, oppure direttamente sul bus, ma per le tratte più lunghe consiglio di farlo in anticipo.
I bus più piccoli hanno una quindicina di posti e quando fanno sosta nelle diverse città è possibile scendere per andare in bagno, cosa utilissima nei viaggi di 4-5 ore.

Viaggiare low cost nei Paesi Baltici


I Paesi Baltici sono relativamente economici e sono perciò mete consigliate a chi desidera viaggiare low cost facendo un on the road che permette di vedere tanti posti in un unico viaggio.
I trasporti tra le diverse città sono abbastanza economici, considerate intono ai 12-20 € un biglietto del treno, e intorno ai 10- 25 € quelli dei bus a seconda della tratta scelta.
Scegliendo di viaggiare di notte per le tratte lunghe si evita anche di pagare una notte in albergo.

Qui sotto lascio la mappa dei luoghi del mio itinerario così che possa tornare utile a chi desiderasse fare un viaggio simile, tanto per capire quanto sono distanti le diverse località.


Guardando la cartina potrebbe sembrare più breve raggiungere direttamente la Lituania da Danzica ma ricordo che in mezzo si trova la regione russa di Kaliningrad dove si può entrare solo col visto.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.