24 agosto 2021

Sentiero Liguria da Andora a Cervo

La tratta del sentiero Liguria inizia da Marina di Andora ma arrivando in treno si può iniziare la camminata dalla stazione di Andora. In questo modo si evita il primo tratto che sale verso Castello, il più antico insediamento abitativo della zona, che si può recuperare un'altra volta.

Grazie ai collegamenti con i treni e i bus si possono scegliere quali tappe del sentiero Liguria percorrere, accorciarle e allungarle per fermarsi maggior tempo nelle località più apprezzabili che offrono tante cose da visitare oppure belle spiagge.


Sentiero Liguria da Andora a Cervo
Veduta su Cervo - San Bartolomeo e Diano Marina


Sentiero Liguria da Andora a Cervo

Dalla stazione di Andora si prosegue sulla strada asfaltata sino a incontrare un bivio, dove si vede la segnaletica del sentiero Liguria, che porta alla Chiesa di San Giovanni Battista, in località Gumbasso.

Usciti dal sagrato si sale lungo la strada asfaltata tra le villette sino a trovare il sentiero che s'inerpica nel bosco tra campi, molti ormai incolti, e la fitta macchia mediterranea.

Itinerario: Andora - Cervo
Sentieri: rombo rosso - bianco/rosso
Lunghezza: circa 9 km
Difficoltà: EE
Tempo: 3 ore e 35 minuti
Dislivello: quota max 383 m s.l.m.


Chiesa San Giovanni Battista Andora

Purtroppo l'incessante rumore delle auto che passano sull'autostrada fa da sottofondo, in questo primo tratto, alla passeggiata in mezzo al bosco.

Quando si arriva a Passo Chiappa, a quota 383, s'incontra un crocevia di sentieri e finalmente un bellissimo panorama sul litorale e sulle verdeggianti colline con le fioriture delle ginestre. Questo è il punto più elevato della tratta del sentiero Liguria che va da Andora a Cervo.


Passo Chiappa Andora - Cervo

Al crocevia si prosegue a sinistra in direzione Colle Mea percorrendo uno dei sentieri facendo attenzione a non passare su quello riservato alle mountain bike che sono molto utilizzate in questa zona, come lungo i sentieri attorno a Finale Ligure.


crinale Passo Chiappa Cervo

Per la verità qui ci sono due o tre tracciati ma consiglio di stare a sinistra per passare sul punto più elevato del crinale così da ammirare il panorama sul litorale di Marina di Andora sino a Capo Mele. Proprio da questa località inizia un'altra bella tappa del sentiero Liguria che arriva nella cittadina di Albenga.


panorama Marina di Andora
Panorama su Marina di Andora

Il sentiero è leggermente in discesa e molto facile da percorrere. Qui tra gli arbusti è tutto uno svolazzare di farfalle multicolore e il silenzio è rotto soltanto dal ronzio degli insetti, se sono così copiosi significa che il luogo è sano e ideale per la loro vita. Chi ama la natura ben sa che più insetti e animali ci sono più l'ambiente è incontaminato. Siamo molto vicini ai centri abitati ma allo stesso tempo in mezzo al verde.


manica a vento crinale Cervo

Continuando la camminata sul crinale s'incontra una manica a vento che fa ben capire come sia un punto esposto alle intemperie.

Si prosegue, seguendo sempre le indicazioni del sentiero Liguria, trascurando le altre deviazioni, verso il Colle di Cervo e quindi il Colle Castellaretto.

Il sentiero è agevole e presenta solo alcuni tratti ripidi in discesa, poco prima del Parco Comunale dei Ciapà, dove il tracciato per chi va a piedi è stato ben diviso da quello riservato alle mountain bike.

Nel parco si percorre un largo sterrato sul ghiaino e si possono vedere cartelli illustrativi sulla flora locale composta da ginestre, orchidea piramidale, cisto bianco, erba viperina e corbezzolo.

Proseguendo sul sentiero Liguria si arriva nei pressi di un'asineria e poi si sale verso l'abitato di Cervo. Si entra nel paese dalla porta situata vicino al Castello che ospita il museo di Clavesana.


Chiesa San Giovanni Battista Cervo
Chiesa San Giovanni Battista di Cervo

Il sentiero Liguria attraversa tutto il borgo di Cervo consentendo così la visita di questo bellissimo centro abitato, uno dei borghi più belli d'Italia.

Vista la brevità della tappa si può considerare di proseguire in direzione di San Bartolomeo a Mare e Diano Marina, lungo un percorso tutto pianeggiante, oppure di lasciarle per una successiva escursione.

La prima parte della tappa è poco panoramica ma quella sul crinale è davvero bella e permette di ammirare entrambe le coste separate dal Capo Mimosa-rollo.


Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.