3 novembre 2020

Cervo: cosa vedere nel borgo più bello d'Italia

Cervo è un delizioso paese della riviera ligure di ponente considerato uno dei borghi più belli d'Italia.
Visto dalla spiaggia appare incantevole ma consiglio di perdervi nelle viuzze, tutte diverse le une dalle altre, per assaporarne l'essenza.

Una mezza giornata è sufficiente per girare il centro storico per fermarsi qualche ora in spiaggia, aspettando che il sole scenda all'orizzonte.

Cervo: cosa vedere nel borgo ligure più bello d'Italia


Cosa vedere nel borgo ligure di Cervo

Cervo è un borgo di origini romane che si è sviluppato attorno alla Chiesa di San Nicola. Nel medioevo, grazie alla sua posizione su un promontorio, assunse un'importanza strategica nel controllo della zona costiera e, in particolar modo, del golfo di Diano Marina.

La visita del borgo inizia dalla strada statale Aurelia salendo le ripide scalinate che s'insinuano tra le alte dimore. La passeggiata in salita porta sino alla terrazza con vista sul mare dove si erge la Chiesa di San Giovanni Battista che è un bell'esempio dello stile barocco ligure. Si possono ammirare la facciata concava del settecento, il campanile, opera di Francesco Carrega, e gli interni con preziosi marmi e stucchi. La chiesa sembra una bomboniera dai colori pastello con tinte rosa e gialle all'esterno e negli interni.


facciata chiesa di san giovanni battista a cervo

La costruzione della chiesa è stata voluta dai pescatori di corallo del paese e perciò viene chiamata anche col nome di chiesa dei corallini.

Dopo la sosta si può proseguire la camminata tra le viuzze del centro storico sino alla piazzetta dove si trova il Castello dei Clavesana che ospita il museo etnografico, una delle cose da vedere durante la visita del borgo.


due immagini del castello dei clavesana a cervo

La piazzetta è molto carina con la torre in pietra abbellita da piante fiorite che rendono questa parte del borgo di Cervo simile al fiorito paese di Bussana Vecchia.

Se vi chiedete perché questo borgo sia considerato uno dei più belli d'Italia dovete sapere che percorrendo le viuzze s'incontrano ancora botteghe artigianali e rivendite di prodotti tipici dove è possibile degustare il buon olio d'oliva.

Per far vivere e conoscere un borgo è necessario mantenere vive queste tradizioni per invogliare la gente a visitarlo anche per assaggiare i prodotti locali.

Molte viuzze offrono scorci incantevoli e diversi palazzi hanno bei portali intarsiati, come Palazzo Viale-Citati che apparteneva a una delle famiglie più importanti del borgo ligure.


portone ingresso palazzo viale-citati

 Uno dei palazzi da osservare con attenzione è Palazzi Morchio, che oggi ospita il municipio. Risale al '600 ma si possono leggere sulla facciata scritte che rimandano alla storia ben più recente.


due immagini di palazzo morchio

Un'altra cosa da vedere in mezzo alle viuzze del borgo è l'Oratorio di Santa Caterina d'Alessandria che si distingue per l'architettura romanica.

La bellezza di Cervo è motivata anche dalla sua posizione, poco sopra il mare, e dagli arenili e dalle scogliere che ne fanno meta ambita del turismo estivo.

Sulla passeggiata appena sotto il paese si possono vedere diversi murale che raffigurano il borgo, i gabbiani, le barche e i pescatori perché tutto, come altri borghi rivieraschi, in passato è stato abitato da pescatori e da contadini. La tradizione dell'olivicoltura si è mantenuta e l'olio è il prodotto più tipico della zona, assieme al vino vermentino.


murale nella passeggiata lungomare di cervo

Cervo è nota per ospitare il Festival Internazionale di Musica da Camera, il Cervo Festival, e l'evento letterario Cervo ti Strega durante il quale vengono presentati i cinque scrittori finalisti del Premio Strega.


carrugi nel borgo di cervo

Come arrivare a Cervo


Cervo si trova nella riviera dei fiori in provincia di Imperia al confine con quella di Savona, città che consiglio di visitare.
Si raggiunge in auto uscendo al casello di San Bartolomeo al Mare, sull'autostrada A10.
Chi arriva in treno può scendere alle stazioni di Andora, oppure Diano, da lì prendere il bus della linea 12 della Riviera Trasporti che collega Sanremo ad Andora. I biglietti si possono acquistare sull'App Nugo, sulla quale si possono verificare anche gli orari.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.