7 maggio 2020

Le 7 meraviglie del mondo moderno

Conoscete le sette meraviglie del mondo moderno e sapete perché sono state scelte proprio queste a rappresentare le bellezze del nostro pianeta?

Inutile dire che chi ama viaggiare dovrebbe averle viste tutte ma c'è sempre tempo per organizzare un bel viaggio per poterle ammirare da vicino e rimanere emozionati da cotanto splendore.

Vi porto perciò a scoprire queste opere meravigliose ubicate in quasi tutti i continenti.

Le 7 meraviglie del mondo: il colosseo
Il Colosseo a Roma


Le 7 meraviglie del mondo moderno


Le 7 meraviglie del mondo sono state scelte grazie a un concorso organizzato dalla società svizzera New Open World Corporation e non hanno nulla a che vedere coi siti patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO.

Questa società ha voluto premiare del riconoscimento sette opere architettoniche del mondo moderno rifacendosi all'elenco delle sette meraviglie del mondo antico del III secolo a.C.

Le 7 meraviglie del mondo antico erano:
  • La Piramide di Cheope (Egitto): la tomba del faraone egizio
  • I Giardini pensili di Babilonia (Mesopotamia): conosciuti all'epoca della regina Semiramide
  • La Statua di Zeus a Olimpia (Grecia): opera dello scultore greco Fidia
  • Il Tempio di Artemide a Efeso (Turchia)
  • Il Colosso di Rodi (Grecia): enorme statua bronzea
  • Il Mausoleo di Alicarnasso (Turchia): monumento in onore del satrapo Mausolo
  • Il Faro di Alessandria: (Egitto).

Tra tutte queste opere straordinarie solo la piramide di Cheope è arrivata sino a noi e ho potuto vederla da vicino in occasione del mio viaggio al Cairo, in Egitto.
Per la verità non è neppure certo che sia esistono il colosso di Rodi ma amiamo le leggende che sono nate attorno a queste opere meravigliose.

L'elenco delle 7 Meraviglie del mondo moderno


Questo è l'elenco delle meraviglie del mondo moderno in ordine dalla più antica alla più recente. Rimangono fuori altri siti di una bellezza straordinaria come Angkor Wat in Cambogia ma quando si hanno tantissimi luoghi dal grande significato storico e di cotanto splendore è difficile stillare una classifica che possa accontentare tutti.
  • Petra (Giordania) 312 a.C.
  • Grande muraglia cinese (Cina) 215 a.C.
  • Colosseo (Italia) 80 d.C.
  • Chichén Itzá (Messico) 600 d.C.
  • Machu Picchu (Peru) 1450
  • Taj Mahal (India) 1643
  • Cristo Redentore (Brasile) 1931


La prima meraviglia del mondo moderno che ho visto coi miei occhi è stato il Colosseo durante la mia visita di Roma, qualche anno fa.
All'epoca, seppure fosse inizio settembre, non c'erano tantissimi turisti perciò mi sono goduta la visita degli interni girando con calma e immaginando come dovessero essere gli spalti e la struttura originaria.
Il famoso anfiteatro è giustamente il simbolo della città ma tutta questa zona del centro storico di Roma è meravigliosa se si ama visitare i siti archeologici ripensando a tutto ciò che si è studiato sui libri di storia dell'arte.

Per vedere un altro dei siti riconosciuti come meraviglie del mondo sono volata sino in Perù.
Sognavo da tantissimi anni di andare a Machu Picchu e questo rimane, per ora, il luogo più emozionante che abbia visto.
Arrivare al sito, dopo aver fatto il trekking, è stato qualcosa di inimmaginabile. Dall'alto le rovine Inca sembrano minuscole ma scendendo si vede tutta la loro grandiosità e l'ho vissuto come un luogo pieno di spiritualità e di elementi magici. In fondo Machu Picchu rimane uno dei siti più misteriosi al mondo perché non si è certi di quella che doveva essere la sua funzione.

panorama di machu picchu

Un altro sito che sognavo da anni di vedere coi miei occhi è Petra, in Giordania.
Certamente il Tesoro, la tomba che si trova all'uscita del siq, è il suo simbolo ma tutta l'area archeologica è qualcosa di straordinario e degnamente è entrata a far parte delle 7 meraviglie del mondo moderno.
Questa zona tra brulle montagne è splendida. Camminare lungo i sentieri incappando in incisioni, ammirando i colori delle rocce e immaginando il luogo brulicante di mercanti che arrivavano qui per sostare lungo le vie del commercio è qualcosa che non lascia indifferenti.

Ancora non ho visto le altre meraviglie del mondo moderno ma potete guardarle nel video con immagini a 360° che mi sono divertita a realizzare per pubblicarlo qui sul blog.

Spero presto di vedere la Grande Muraglia cinese che fu realizzata per contrastare le invasioni dei Mongoli ed è perciò lunga oltre 20.000 km.
Anche questa fa parte dei siti Patrimonio dell'Umanità UNESCO e proprio la Cina eguaglia con l'Italia per numero di luoghi inseriti in questo elenco.

Volando in India, ad Agra, si può visitare il Taj Mahal che fu fatto costruire dall'imperatore Mughal Shah Jahan come tomba per la sua terza moglie, Mumtaz Mahal, che morì di parto nel 1631. Il mausoleo, rivestito di marmo bianco e pietre preziose, fu costruito in circa vent'anni. Il momento migliore per la visita è al tramonto o all'alba quando risplende di luce bianca, rosa e dorata.

il tesoro a Petra
Il Tesoro a Petra

In Messico si trova un'altra delle sette meraviglie del mondo moderno: Chichén Itza.
Il complesso archeologico ricopre una superficie molto vasta e tra i monumenti principali c'è la Piramide di Kukulcan che ha tanti scalini quanti sono i giorni dell'anno, ovvero 365. In occasione degli equinozi sulla scalinata a nord, durante il tramonto e all'alba, gli angoli della piramide proiettano un'ombra a forma di serpente piumato, il dio Kukulcan.

L'ultima delle 7 meraviglie è il Cristo Redentore che si trova sul Monte Corcovado a Rio de Janeiro, in Brasile.
La statua è alta 38 metri e se si dovesse fare un paragone sarebbe proprio con il Colosso di Rodi.
Si raggiunge dalla città con un alinea ferroviaria e poi salendo 222 scalini oppure con le scale mobili o gli ascensori.
La vista panoramica sulla baia e sul Pan di Zucchero da lassù è assicurata.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.