22 ottobre 2019

12 cose da vedere gratis a Barcellona per viaggiare low cost

Per Barcellona si trovano spesso voli low cost ma, quando si inizia a pianificare l'itinerario, si vede che molte attrazioni siano abbastanza costose.
Certo è possibile acquistare la Barcellona Card ma ugualmente si spendono parecchi soldi, ma esiste un modo per risparmiare e vedere tante cose spendendo il meno possibile?

Ecco i miei consigli per visitare la città catalana praticamente gratis.

visitare Barcellona gratis: Plaça de Catalunya
Plaça de Catalunya


12 cose da vedere gratis a Barcellona


In questo post suggerisco molte esperienze da vivere a Barcellona praticamente gratis, perché capisco bene che molte persone non abbiano una disponibilità di denaro così alta e, desiderando viaggiare il più possibile cercando di risparmiare, quando possono.
Già per la ricerca di alberghi posso consigliare di utilizzare siti come Booking per trovare ottime offerte.

1 La Rambla


La Rambla è la via di Barcellona più conosciuta e quella più frequentata dai turisti che vengono qui a passeggiare o per mangiare nei tanti ristoranti, che però non sono a buon mercato.
Per la verità si dovrebbe parlare di Ramblas perché le vie sono più di una.
In queste strade del centro, completamente pedonali, si concentra la movida e strani personaggi indossano costumi che attirano l'attenzione sperando di racimolare qualche spicciolo da chi passa.
Durante il mio viaggio a Barcellona di qualche anno fa ero rimasta rapita dalla bellezza di alcuni travestimenti.

travestimenti nella rambla di barcellona
Uno dei personaggi nella Rambla

2 La Boqueria


A metà della Rambla si apre il mercato più famoso e caratteristico di Barcellona, ovvero il Mercat de Sant Josep, noto col nome di Boqueria. Ovviamente l'ingresso è libero e solo fare un giro tra frutta e verdure fresche è una gioia per occhi.
Qui si può consumare il pranzo risparmiando e gustando qualcosa di tipico o anche solo una macedonia.

3 Il Barrio Gotico


Una delle cose imperdibili a Barcellona è la visita del Barrio Gotico, il quartiere più antico della città.
Passeggiare per le sue viuzze è una delle cose che si possono fare gratis ed è anche un modo per osservare l'architettura medievale della città, che ricordo fu fondata dai Romani.

4 La Basilica di Santa Maria del Mar


Sino a qualche anno fa la visita della Cattedrale di Barcellona era gratuita, lo rimane quella alla Basilica di Santa Maria del Mar.
La chiesa in stile gotico è la protagonista di un famoso libro di Ildefonso Falcones dal quale è stato tratto anche un telefilm.
Si trova nella zona portuale della città e per tradizione è considerata la chiesa dei marinai, furono loro a farla costruire nel 1329 come chiesa per il popolo e non per la nobiltà.

facciata della cattedrale del mar

5 Chiesa di San Pere de le Puelles


Poco distante si trova la Chiesa di San Pere de le Puelles di epoca preromanica, forse non molto conosciuta ai più. Fa parte del complesso del monastero delle suore benedettine e l'ingresso è gratuito. Ha un aspetto austero, come piace a me, e all'interno si possono vedere bei capitelli in stile corinzio.
Molto carina anche la piccola piazza sulla quale si apre.

6 Parco della Cittadella


Il famoso Parc Güell è diventato a pagamento ma chi arriva a Barcellona e vuole vedere il più possibile spendendo poco può passeggiare nel centrale Parco della Cittadella, il polmone verde della città.
Fu costruito sui terreni dove un tempo sorgeva la fortezza e copre un'estensione di oltre 17 ettari.
Girovagando tra i viali del parco si possono vedere un arco di trionfo e una scenografica fontana progettata da Josep Fontseré.
Proprio all'interno del parco si trova l'edificio che ospita il Parlamento di Catalogna.

arco di trionfo nel parco della cittadella

7 Barceloneta


Tra le cose da visitare gratis per viaggiare low cost a Barcellona c'è il quartiere di Barceloneta.
Oltre a vedere le antiche case dei pescatori, molte diventate ristoranti, si può fare una bella passeggiata lungomare, qualsiasi sia la stagione.
In estate ci si può fermare in spiaggia e trascorrere qualche ora di relax, ma anche giocare a beach volley, in inverno si può ammirare questa zona della città molto caratteristica e meno affollata rispetto alla Rambla.

spiaggia di barcellona

8 Port Vell


La zona centrale di Barcellona si affaccia sul Port Vell, il porto turistico dove c'è un grande centro commerciale.
Questa zona è stata recuperata anni fa abbattendo vecchi magazzini in disuso e portandola a nuova vita.
Qui si può venire a passeggiare sul lungomare attorniato da palme e ammirare il monumento dedicato a Cristoforo Colombo, ovvero una colonna alta ben 60 metri con sopra la statua del navigatore genovese.

statua del leone del monumento a colombo
Statua del leone sotto il monumento a Colombo

 9 Collina di Montjuïc


Salendo sulla collina di Montjuïc si può ammirare un bellissimo panorama su Barcellona e questa è una delle esperienze da fare gratis che non possono mancare a viene in visita in città.
Si può salire a piedi con una breve passeggiata, oppure arrivare in bus o con la funicolare che arriva dal porto.

parco nella collina del Montjiuc

10 Fontana Magica di Montjuic


Scendendo dalla collina una delle cose imperdibili da vedere è la fontana Magica di Montjuic.
Qui la sera si può assistere a un bellissimo spettacolo di luci, musica e giochi d'acqua.
Gli orari cambiano a ogni stagione, perciò vi invito a guardare il sito ufficiale.

fontana magica del montjiuic vista dalla scalinata
La fontana vista dalla scalinata che porta al Museo Nazionale

11 Le opere di Gaudì


Le opere realizzate da Guadì sono a pagamento ma chi desidera vedere i meravigliosi palazzi soltanto dall'esterno potrà farlo gratis.
Questi edifici, situati prevalentemente nel quartiere Eixample, sono Casa Milà e Casa Batllò e la Sagrada Familia.
Io consiglierei di entrare a visitarli ma viaggiando low cost si può rinunciare, seppure a malincuore.

la pedrera a barcellona
La Pedrera

12 I musei di Barcellona


Alcuni musei di Barcellona permettono di entrare gratuitamente in taluni orari o giorni della settimana.

  • Il Museo Picasso, che conserva una vasta collezione di opere del famoso artista, si può visitare gratuitamente il giovedì pomeriggio dalle 18 alle 21.30, la prima domenica del mese dalla 9 alle 20.30, il 18 maggio, la notte dei musei, e il 24 settembre, la festa della Mercè.

  • Il Museo del Cioccolato, ospitato in un ex convento, è gratuito solo il 24 settembre.

  • Il CCB, il centro di cultura contemporanea di Barcellona, si trova nel quartiere Raval e ospita molte esibizioni artistiche.
    Si entrare gratis la domenica dalle 15 alle 20, il 18 maggio e il 24 settembre.

  • Il Museo Marittimo, ubicato in un edificio gotico, è dedicato alla cantieristica navale che fu fiore all'occhiello della città catalana tra il XIII e il XVIII secolo.
    L'entrata al museo è gratuita tutte le domeniche dopo le 15. Si può sempre accedere gratis alle esposizioni nell'atrio e all'Espai Mirador, la terrazza panoramica.

  • Il Museo di Storia di Catalogna è ospitato in alcuni antichi edifici nel Barrio Gotico ed è molto interessante da visitare per chi vuole conoscere la storia della città catalana che ha avuto una rapida crescita negli ultimi secoli.
    Si può entrare gratis al museo la prima domenica del mese dalle 10 alle 14.30, e in alcuni giorni dell'anno (10 febbraio, il 23 aprile, il 18 maggio, l'11 settembre e il 24 settembre) a orari differenti che potete verificare dal sito

  • Il Museo Nazionale di Arte della Catalogna si trova sulla collina del Montjuïc e ospita un'ampia collezione di opere di epoca romanica.
    Si può entrare gratuitamente il sabato dalle 15, la prima domenica di ogni mese e nelle giornate del 18 maggio e dell'11 settembre, la festa nazionale della Catalogna.

  • Il Museo di scienze naturaliè ospitato in un moderno edificio dalla forma triangolare, nella zona portuale della città. Oltre alle esposizioni sulla vita sulla Terra si può visitare anche il giardino botanico, che si trova sulla Collina del Montjuïc.
    Si entra gratis la prima domenica del mese, tutte le domeniche dalle 15, per la festa di Santa Eulalia (12 febbraio), il 18 maggio e il 24 settembre.



Questi sono alcuni suggerimenti su cosa vedere gratis a Barcellona ma, se posso darvi un consiglio, non perdete l'ingresso alle opere di Gaudì, non sono proprio attrazioni low cost ma entrare nel bellissimo Parc Güell, ad esempio, è una delle esperienze da non perdere per chi ama viaggiare e conoscere le bellezze del mondo.

Se prenotate per tempo potete fare bei tour risparmiando.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.