13 giugno 2019

Perché scegliere una vacanza digital detox per ritrovare se stessi

Sta diventando di moda fare una vacanza all'insegna del digital detox per staccare dai social e dal mondo di Internet e ritrovare se stessi, il contatto con la natura e con gli altri.

Ormai siamo costantemente connessi, arrivano troppe notifiche dai social e dalle App oppure troppe telefonate che alla fine "rubano" tempo prezioso alla nostra vita, alle nostre passioni, a quello che avremo fatto se non ci fosse Internet.

Almeno in vacanza sarebbe auspicabile staccare da tutto e godersi un po' di relax facendo quello che più ci piace.

Scegliere una vacanza digital detox per ritrovare se stessi lungo la GTE elbana
Lungo la GTE elbana


Visto che faccio la travel blog potrebbe sembrare un controsenso ciò che ho detto ma vi assicuro che a tutti fa bene stare un po' di tempo senza smartphone e senza connessione.
Ammetto che in viaggio, anche senza avere Internet, uso ugualmente il telefono per scattare foto o girare video ma, in questo caso, è come se lo usassi come una macchina fotografica.

Negli ultimi anni sono stata diverse volte in posti dove la connessione non c'era e quindi ero obbligata a una vacanza digital detox, però ho imparato a ritagliarmi momenti di tranquillità ovunque per leggere un bel libro o soltanto per oziare e ammirare la natura.
Andare in vacanza è anche prendersi dei momenti per se stessi, per pensare, per osservare il mondo e per ammirare tutte le cose belle.

Vacanza digital detox in montagna


Spesso in montagna la connessione Internet non è presente e perciò la vacanza diventa un'occasione per fare un digital detox per diversi giorni.

Quando sono stata in Nepal per diversi giorni non ho avuto il segnale telefonico e per la verità non ne ho sentito la mancanza. Lontana da tutti, tra scenari meravigliosi, mi sono goduta la bellezza del posto, i panorami, il contatto con una natura in quel luogo che sognavo da tempo.
Per la condivisione delle fotografie e il racconto delle nostra esperienza c'è sempre tempo al rientro. Quando si è in montagna bisogna pensare solo a ciò che stiamo ammirando perché sappiamo che camminare sui sentieri è comunque un'attività da fare con attenzione e senza commettere imprudenze.

Se pensate che il Nepal sia un posto troppo lontano, qui in Italia abbiamo tanti posti stupendi, come il Trentino, per trovare la tranquillità della montagna e trovare un hotel adatto alle nostre esigenze è facilissimo.

Renjo La Pass in Nepal
Renjo La Pass in Nepal


Vacanza digital detox nel deserto


Se penso a una vacanza digital detox mi viene in mente il deserto dell'Oman dove ho dormito una notte in un campo tendato ammirando il cielo stellato nel buio più assoluto, senza rumori fastidiosi e senza distrazioni come quelle date dal cellulare.
Quella giornata è stata di vero relax e tutto il viaggio è stata un'occasione per disconnettersi dal digitale per ammirare montagne, wadi, villaggi e spiagge per poi ritornare nella capitale e alla vita di tutti i giorni.
Non sembra anche a voi che il cielo nel deserto sia più bello e che le stelle abbiano un fascino maggiore che qui da noi?
Se vi ho fatto venir voglia di deserto sappiate che il periodo migliore per visitare l'Oman è da metà dicembre a metà febbraio, già da ora potete trovare offerte convenienti per i voli.

deserto Oman all'alba
Alba nel deserto dell'Oman


Vacanza digital detox in cammino


Decidere di intraprendere un cammino come quello di Santiago, la Via di San Francesco o la Via degli Dei può essere un modo per fare una vacanza digital detox.
Fare trekking camminando tante ore al giorno è un modo per disconnettersi e ritrovare se stessi, senza la distrazione del cellulare, a contatto con la natura ed è pure l'occasione per conoscere altre persone che percorrono la stessa strada.

Durante la GTE, la grande traversata elbana, ho camminato per ore senza guardare le notifiche del telefono, senza preoccuparmi di condividere in tempo reale la mia esperienza, senza il pensiero di guardare quanti like avessero le mie foto.

Nella nostra vita ci sono cose più importanti del mondo digitale, il mondo reale, per fortuna, regala ancora tante emozioni e solo vedere una farfalla che ci svolazza attorno è una di quelle cose che può rendere felici.
Camminare in mezzo alla natura è una di quelle esperienze impagabili che consiglio a tutti, anche lungo itinerari più semplici.

Post in collaborazione con Momondo.
#admomondo #owtravelers

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.