21 novembre 2019

Una pittrice impressionista: Chiara Magni si racconta

A me piace molto la pittura e mi diletto, ogni tanto, a fare qualche riproduzione di opere famose e perciò con molto piacere ospito qui sul blog l'intervista a una pittrice professionista.

Chiara Magni è specializzata nel finger painting, una tecnica che prevede solo l'uso delle dita per creare delle opere molto ricche di colore e texture.
Il suo stile è impressionismo ma con un tocco di fantasy e una piccola percentuale di astrattismo. Potete vedere un esempio delle sue opere sul sito personale.

dipinto impressionista di Chiara Magni
L'artista al lavoro


Ho conosciuto virtualmente Chiara su un gruppo Facebook e da lì mi è venuto il desiderio di conoscere meglio il suo lavoro, visto che la pittura è un'arte ma possiamo considerarla uno dei lavori più antichi di cui si trovino tracce.
Fin dalla preistoria si trovano pitture rupestri, segno che l'uomo ha sempre voluto rappresentare il mondo. Da allora l'arte e la tecnica si sono evolute e la bellezza delle opere con esse, nei musei e nelle pinacoteche troviamo esempi sublimi.
Se dovessi dire quali musei, finora, mi siano piaciuto maggiormente direi il Thyssen Bornemisza a Madrid e il Museo d'Orsay a Parigi dove ho visto le opere dei pittori impressionisti che tanto amo.

Chiara quando è nata la tua passione per la pittura?
Prima è nata la mia passione per la pittura e poi sono nata io, questo per darti l'idea di quanto la mia passione sia antica.

ritratto realizzato da chiara magni
Uno dei ritratti realizzati da Chiara

Pensi che oggi una pittrice possa farsi conoscere più facilmente che in passato, grazie anche ai social?
Fortunatamente sì. Non solo i social sono fondamentali e ogni giorno aiutano tantissimi artisti a espandersi e farsi conoscere, ma quello che sta succedendo con i social e con i mass media in generale, nelle ultime decine di anni, è un cambiamento di come il pubblico osserva e apprezza l'arte dando spazio e dando il giusto credito a tantissime forse di arte diverse e per niente classiche o canoniche.

Quali sono i pittori che preferisci, prendi ispirazione da loro nelle tue creazioni?
Il mio stile personale è impressionismo moderno con un tocco di fantasy.
La mia tecnica è il finger painting e uso solo colori a olio. Questa tecnica prevede che si usino solo le dita al posto di spatole o pennelli, il colore è dato puro sulla tela, direttamente dal tubetto, in questo modo il colore è molto spesso e 3D e il quadro ha una texture in rilievo.
Non prendo ispirazione in modo intenzionale o, quanto meno, non in modo conscio, tuttavia ammiro e studio i lavori di tantissimi artisti, anche non simili al mio genere, e perciò non escludo che nel mio processo creativo inconsciamente ci possano essere delle influenze più o meno forti.

la pittrice chiara magni

La tua arte ti permette di viaggiare?
Sicuramente viaggiate e vedere posti nuovi è un sogno che abbiamo quasi tutti e poterlo fare per lavoro è proprio il modo migliore per unire dovere al piacere. Negli scorsi anni ho aumentato sempre di più il raggio di estensione dei miei collezionisti. I miei quadri fanno ora parte di tantissime case americane, sono presenti anche nel Regno Unito, in Europa, in Israele e anche in Arabia Saudita! E già questo mi permette di viaggiare virtualmente considerando che in ogni mio quadro lascio una parte di me.
A breve però avrò anche l'occasione di viaggiare fisicamente!
Terrò una mostra in una Galleria di Zurigo. Sono molto emozionata sia per il progetto artistico che per la possibilità di visitare una città così bella.
La mostra sarà dal 7 al 21 Dicembre perciò in pieno periodo natalizio, credo che sarà una bellissima esperienza.

velvet di chiara magni
Velvet di Chiara Magni

Cosa ne pensi della street art, dei murale colorati che vediamo spesso nelle città?
Premettendo che per principio rispetto tutte le forme d'arte, ammiro i miei colleghi artisti per il duro lavoro, lo stress e la dedizione alla loro arte. Sarò bigotta e antica ma non sono assolutamente un'amante della street art, l'arte che mi piace vedere per strada è un arte molto più classica, più antica e solida, per darti un'idea prendiamo come esempio Firenze.

Alle pareti di casa hai quadri di altri pittori contemporanei o solo le tue creazioni?
Non ci crederai se ti dico che, sia nell'abbigliamento che nell'arredamento, sono un'amante del bianco e nero e del minimal, anche io stento a crederci ma è cosi. Perciò nelle pareti di casa ho una rotazione di miei quadri appesi per farli asciugare prima di spedirli, se non avessi i miei quadri probabilmente avrei tutti specchi per dare un effetto di riflessi infiniti che portando in mondi paralleli.

La pittura è un'arte meravigliosa e invidio la bravura di Chiara Magni nel realizzare opere tanto belle che suscitano emozioni, in fondo è quello che devono fare i dipinti. Non è così strano che ami il bianco, in fondo è la somma di tutti i colori!

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.