17 settembre 2019

Cosa vedere a Kaunas in un giorno

Nel centro storico di Kaunas si possono vedere tante cose, anche in una sola giornata, scegliendo di visitare solo i musei che riteniamo più interessanti per noi.

La seconda città della Lituania per numero di abitanti nel 2022 sarà una delle capitali europee della cultura assieme a Esch-sur-Alzette, in Lussemburgo ma non è per questa ragione che l'ho inserita nel mio itinerario on the road nei paesi Baltici.

Arrivando col bus notturno da Varsavia volevo spezzare il viaggio che mi avrebbe portato a Vilnius e ho pensato fosse una buona idea visitare questa città per conoscere altre realtà, oltre le capitali che sono visitate da molte persone.

Cosa vedere a Kaunas in un giorno
Il Castello di Kaunas


Cosa vedere a Kaunas in un giorno


Così, arrivata nella moderna stazione dei bus, ho preso un autobus cittadino per arrivare in centro, distante qualche chilometro.
Sono scesa nelle vicinanze del Castello per iniziare la visita di Kaunas nell'unico giorno che avevo a disposizione.
Non avevo preventivato quanto stare affidandomi solo alle mie sensazioni, se mi fosse piaciuta sarei rimasta tutta la giornata altrimenti sarei ripartita dopo pranzo.

Vilniaus gatvė a kaunas
Vilniaus gatvė di prima mattina

Visto che era molto presto ho colto l'occasione per passeggiare nella città vecchia, in lituano è chiamata senamiestis, che era quasi deserta. Ho fatto colazione in un locale che mi sembrava abbastanza tipico gustandomi una pasta simile alle nostre brioche.
Girovagando nella centrale Vilniaus gatvė mi sono proprio stupita di come molti locali appartengano a catene in franchising, per me l'autenticità di una città che passa anche dai suoi locali storici che purtroppo anche qui stanno scomparendo.

La prima tappa della mia visita è stata il Castello di Kaunas, Kauno Pilis, che sicuramente è molto bello da vedere ma non è la fortezza originale del XIII secolo. Distrutto più volte ora rimane poca cosa. All'interno è possibile visitare un museo qualora si fosse interessati alle armature.

piazza del municipio di kaunas
Piazza del Municipio

La mia visita è proseguita lungo la confluenza dei fiumi Nemunas e Neris, all'interno del Santakos parkas, poi mi sono diretta nella piazza del Municipio dove un tempo si teneva il mercato e vi si affacciavano le case dei mercanti.

Qui si erge il Vecchio Municipio che viene chiamato il cigno bianco per il suo colore e la fattezza che ricorda l'elegante uccello che proprio di recente ho visto sul lago Maggiore.
All'interno è possibile visitare un piccolo museo.

Kaunas è una graziosa cittadina e il centro storico è delizioso con le basse casette che riportano a quando era un importante centro della Lega anseatica.
Anche se non sono gli edifici originali, distrutti da incendi nei secoli passati, sono ugualmente belli da vedere.

scultura dedicata al regista Vladislavas Starevičius
Scultura dedicata al regista

Nella piazza si possono vedere diverse sculture e sicuramente attira l'attenzione quella che raffigura due cavallette che è dedicata al regista Vladislavas Starevičius che fu un pioniere dell'animazione.

Mi sono nuovamente diretta verso il fiume così ho visto la bella chiesa di Vytautas esempio di stile gotico.
Nella stessa via si può vedere la Casa di Perkūnas, uno dei pochi edifici di epoca gotica che rimangono in piedi. Costruito per ospitare i mercanti anseatici divenne nei secoli cappella dei Gesuiti. Dopo la ricostruzione, nel XIX secolo, fu abitato dal poeta Adam Mickiewicz e oggi è un museo a lui dedicato.
Fuori è molto bella, soprattutto la facciata col frontone in mattoni.

Casa di Perkūnas a kaunas
Casa di Perkūnas

Sono entrata in questo edificio curiosa di vedere come fosse all'interno ma posso dire che se ne può fare a meno. Dentro tutto è stato ricostruito, dai pavimenti ai soffitti, e sono esposti solo alcuni oggetti appartenuti al poeta.
In combinazione alla visita si può salire su una terrazza che sovrasta la piazza, in un edificio attiguo, e godersi il panorama dall'alto, purtroppo non così meritevole a causa dell'alta rete di protezione che impedisce di avere una bella visuale e di fare foto decenti.

edificio piazza del municipio kaunas
L'edificio all'angolo della piazza

Ridiscesa nella piazza centrale ho curiosato in un atrio di una casa all'angolo nella quale si possono riconoscere tre stili architettonici differenti: gotico, rinascimentale e neoclassico.

cortile dell'edificio piazza municipio kaunas
Cortile interno della casa all'angolo della piazza

Proprio di fronte si trova la Basilica dedicata a San Pietro e Paolo, anch'essa ricostruita più volte nei secoli, che è la più grande chiesa gotica della Lituania.
All'interno si possono vedere anche elementi barocchi e neogotici come nella Cappella del Santo Sacramento.

via del centro storico di kaunas
Vilniaus gatvė

Il mio girovagare nel centro di Kaunas mi ha portato a osservare i vari edifici nella Vilniaus gatvė, la via più bella e antica della città, seguendo le indicazioni della guida turistica che avevo scaricato dal sito del turismo.
In questa strada pedonale un tempo le case erano tutte in legno, successivamente furono costruite quelle in mattoni rossi e si possono vedere begli esempi di edifici gotici.
In particolar modo sono da vedere le case ai civici 7, 10 e 11.

antica casa in mattoni in Vilniaus gatvė
Antica casa in mattoni in Vilniaus gatvė

Lungo questa via s'incontra il Palazzo storico del Presidente e qui si può passeggiare nel parco tra le statue che raffigurano i capi di Stato in carica tra le due guerre.

giardino del palazzo storico del presidente a kaunas
Palazzo storico del Presidente

Arrivata in fondo alla via mi sono ritrovata in mezzo a un cantiere stradale perché la città si sta abbellendo in vista degli eventi che si terranno nel 2022. Così la centrale Via della libertà, Laisvės alėja, che dovrebbe essere una delle strade più belle di Kaunas, era tutta sottosopra e solo in parte era già stata rifatta la pavimentazione.

Da quello che ho visto qui si affacciano tanti negozi e ristoranti e arrivati in fondo alla via si può vedere la Chiesa di San Michele Arcangelo che si distingue per lo stile neo bizantino.

chiesa san michele arcangelo kaunas

Un vero peccato che io abbia trovato questo cantiere nel cuore della Città Nuova che ha reso un po' deludente la visita di Kaunas, anche perché nella via sono state rimosse praticamente tutte le statue che l'abbelliscono.

Non troppo entusiasta di quello che stavo vedendo ho preferito visitare il Žmuidzinavičius Memorial House, ovvero il Museo dei Diavoli.
Nei tre piani dell'edificio in puro stile sovietico si possono ammirare sculture che raffigurano il diavolo in svariate forme.
Sono esposti oltre 3.000 oggetti fatti di ceramica, pietra, carta e legno nonché maschere e altri suppellettili, provenienti anche da altri Paesi a testimoniare come la cultura del maleficio sia presente ovunque nel mondo.
Una parte dell'esibizione è dedicata ai dipinti dell'ideatore del museo che ho trovato molto belli.

museo dei diavoli kaunas
Alcune statue che raffigurano diavoli

La mia passeggiata nella città nuova di Kaunas è proseguita tra gli ampi viali per osservare edifici austeri che ricordano il passato, vecchi tram e bus abbelliti dalle opere della street art.

Come in altre città della Lituania anche qui ci sono tanti parchi e proprio vicino alla stazione dei bus si trova il Ramybės Park, il Parco della Pace, che sino agli anni '60 era il cimitero della città vecchia. I sovietici rimossero le sepolture e ora si possono vedere alcuni altari e statue commemorative dei caduti in guerra e nelle rivolte.

autobus nella città nuova di kaunas
Via della Città Nuova

Un po' delusa ho preso l'autobus per Vilnius constatando come Kaunas sia effettivamente molto grande perché, percorrendo la strada principale, si sale sul pianoro dove c'è l'altra parte della città più moderna e commerciale con ampi viali sui quali si affacciano negozi di ogni genere.

Chi volesse fermarsi più tempo può visitare tantissimi musei in città, primo su tutti il museo d'arte M.K. Čiurlionis, e i dintorni dove ci sono tanti palazzi storici e il Parco della laguna di Kaunas dove si possono percorrere tanti sentieri in mezzo alla natura.
Avendo pochi giorni per il mio itinerario ho preferito spostarmi nella capitale e poi i giorni successivi visitare la Penisola di Neringa con le sue dune di sabbia.

murales centro storico kaunas

Girovagando per il centro città si possono vedere diversi murales e per chi ama la street art sono una gioia per gli occhi, opere comunque ben diverse da quelle che ho visto nel borgo di Angera.
Dalla mia breve permanenza in Lituania ho capito che questo popolo ama l'arte, le sculture e il verde.

Come arrivare a Kaunas


La città di Kaunas è servita da un aeroporto internazionale con voli diretti per molte città europee, comprese quelle italiane.

Un modo economico per arrivare è l'utilizzo del servizio di bus che la collegano ad altre città lituane ed estere.
Il bus da Varsavia impiega circa 6 ore e 30 mentre quello per Vilnius circa 1 ora e 30.
Mentre ero al moderno terminal, dove è presente anche un supermercato, ho potuto vedere come qui transitino bus diretti verso Berlino, Sofia e le città russe.
Se si visita la città per poche ore, come ho fatto io, è possibile lasciare per pochi euro il bagaglio nel deposito situato sulla destra.
Davanti al terminal transitano i bus diretti verso il centro, il biglietto si può fare a bordo.

Sotto il video della mia visita alla città.


Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.