13 agosto 2019

Cosa vedere a Trakai in Lituania

Trakai è una cittadina che si trova a circa 25 km da Vilnius e perciò viene spesso inserita tra le cose da vedere quando si visita la capitale lituana.

Solo a guardare il castello, che si rispecchia sull'acqua, si rimane incantati.
Una volta arrivati lì si scopre che merita la visita non solo per la bellezza di questa costruzione ma per il contesto naturale nella quale è inserita e per vedere le tante case tipiche in legno.

Cosa vedere a Trakai: il castello sull'isola
Il Castello sull'isola


Cosa vedere a Trakai in un giorno


Nel mio on the road in Lituania avevo previsto un'escursione di una giornata a Trakai ma in realtà sono stata meno del previsto perché il tempo è stato inclemente.

Il Castello sull'isola è l'attrazione più famosa di Trakai e durante la visita si scopre che in realtà fu demolito nel XVII secolo e quello che vediamo è una ricostruzione fatta negli anni '60. Solo la parte inferiore è quella originaria del XV secolo quando era la sede del Granducato di Lituania per la sua importanza strategica.

Oggi è uno dei luoghi turistici più visitati della Lituania e all'interno si possono ammirare sale rivestite di mattoni, compresa quella del trono.

il castello visto da uno dei sentieri attorno al lago

Il biglietto d'ingresso attualmente costa 8,5 € e bisogna pagare ulteriori 1,5 € per poter scattare foto all'interno delle sale o fare video.

Già all'orario di apertura molti sono i visitatori che arrivano qui e perciò nelle piccole sale occorre fare la fila per entrare, forse nel pomeriggio l'afflusso di visitatori sarà inferiore una volta che i gruppi di visitatori, che fanno escursioni giornaliere dalla capitale, sono passati.

il castello sull'isola di trakai

Oltrepassato il muro di cinta si arriva in un primo cortile, dove si affacciano sale con esposte porcellane, orologi, monete e trofei, e poi si sale verso il castello vero e proprio, oltrepassando un ponte levatoio.
Dal cortile interno di questa costruzione si salgono le scalette in legno per raggiungere le diverse sale dove sono esposte fotografie di com'era il castello prima della ricostruzione e una collezione di armature e armi.

La visita, anche se non si entra nel castello originario, è comunque interessante per capire perché proprio qui sul lago Galvė fu eretto un maniero difensivo.

Passeggiare attorno al castello permette di vederlo da diverse angolazioni e di ammirare i laghetti dove nuotano le anatre e altri uccelli.

Tra le cose da fare a Trakai c'è un tour di mezz'ora con una barca. Il prezzo di 5 € non è eccessivo considerato che si arriva vicino alla bianca Manor House che sembra la residenza di un principe. Ora viene utilizzata per eventi e per matrimoni ma nel XX secolo era abitata dal conte Józef Tyszkiewicz.

manor house vista dalla barca

Attorno ai laghi, che circondano la cittadina, si possono fare delle belle passeggiate per stare a contatto con la natura, purtroppo il brutto tempo che ho trovato non invogliava molto.
Io ho fatto qualche giro lungo i percorsi attorno al lago guardando le barche che veleggiavano sulle acque, molte condotte da bambini.
Mi sono poi soffermata alle rovine del castello sulla penisola, qui si vedono solo un tratto di mura e una torretta.

un lago di trakai con curiose figure

Sulle sponde del lago ho visto anche curiose figure fatte con la sabbia e la terra, penso siano personaggi legati alle leggende lituane.

Molti conoscono Trakai solo per la bellezza del castello ma in realtà è una deliziosa cittadina con tantissime case in legno dai colori vivaci che rappresentano diverse tipologie di architettura tradizionale, visto che qui abitarono tante differenti comunità religiose.

le tipiche case in legno di trakai

Qui abitò il popolo di origine turche dei Karaiti e quasi nel centro del paese di può vedere la kenesa, la sinagoga caraita, il più antico tempio della Lituania. Le case di questo popolo hanno tre finestre sul lato rivolto verso la strada: una dedicata a Dio, una al sovrano e l'altra al proprietario.

antica kenesa a trakai

Arrivando dalla stazione dei bus, distante circa 2 km dal castello, mi sono soffermata a osservarne parecchie, tra esse anche l'ex ufficio postale russo dipinto di un intenso blu.

l'ex ufficio postale russo a trakaia

Lungo la strada s'incontrano anche diversi edifici religiosi e la chiesa ortodossa, dedicata alla Natività della Santissima Vergine Maria, è la più bella. Costruita nel 1861 ha un bell'altare ligneo e all'interno ci sono anche curiose raffigurazioni di teschi.

interno della chiesa ortodossa di trakai

L'altra chiesa che si può visitare è quella cattolica, la Basilica della Visitazione della Beata Vergine Maria, che è molto più grande ma anche meno suggestiva visto che l'interno è un tripudio dello stile barocco, sinonimo sempre di opulenza.


Come arrivare a Trakai


Da Vilnius si arriva molto facilmente a Trakai col treno oppure col bus che impiega circa 40 minuti. La stazione dei bus si trova vicino alla stazione ferroviaria di Vilnius Il biglietto si fa direttamente a bordo e ha un prezzo che varia a seconda della compagnia, almeno credo, perché all'andata ho pagato 1,70 € con un minibus e al ritorno 2 € su un bus più grande.

il castello sull'isola di trakai

Arrivare in autonomia permette di dedicare il tempo che si vuole alla visita della cittadina, ma è possibile fare escursioni guidate che comprendono anche il transfer e che costano intorno ai 20-25 €.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.