martedì 18 ottobre 2016

L'ABC della Spezia

Per il progetto #insiders di Trippando ho scritto questo post che è una sorta di riassunto delle cose da vedere e fare alla Spezia e dintorni seguendo le lettere dell'alfabeto. Vi confesso che non è stato facile trovare alcune lettere ma nel contempo è stato stimolante cercare di spremere le meningi e raccontare l'ABC della mia città.

ABC la spezia: veduta del golfo
Veduta del golfo della Spezia

La Spezia raccontata dalla A alla Z


Il mio personale ABC della Spezia attraverso le cose da vedere e le sue tipicità.

A come Arsenale
Persa la sua importanza oggi l'arsenale militare è degno di nota perché ospita il Museo Navale con una vasta collezione di modellini navali, cimeli d'epoca, armamenti e polene di antiche navi.

B come Barche
Centinaia di imbarcazioni sono ormeggiate nel porto turistico e nel nuovo Porto Mirabello a ricordare la vocazione marinaresca della città che si apre sul mare. Si possono vedere i più spartani gozzi, barche tipiche liguri, ed i grandissimi yacht di lusso.

passeggiata morin la spezia


C come Castello di San Giorgio
Il castello costruito dai genovesi in epoca medievale a scopo difensivo si eleva dal colle del poggio che sovrasta la città. Oggi ospita il museo archeologico Formentini con reperti di straordinaria importanza come le statue stele della Lunigiana.

san giorgio la spezia
Il Castello di San Giorgio

D come Dintorni
Soprattutto all'estero conoscono più le Cinque Terre che la città in sé. Ma come dargli torto! In bassa stagione la visita dei colorati borghi marinari percorsi da stessi caruggi è una delizia per gli occhi. Nei dintorni ci sono tanti altri paesi da visitare come Portovenere, Lerici, Tellaro o Varese Ligure in Val di Vara.

Manarola
Manarola

E come Enogastronomia
Celebrata quest'anno dalle foto di Oliviero Toscani in Buon Appetito l'enogastronomia è uno dei punti di forza della città. Tante sono le specialità culinaria come le acciughe di Monterosso, le trofie al pesto, la focaccia, gli sgabei, i muscoli (ovvero i mitili) ripieni, l'olio d'oliva, i salumi ed i formaggi. Tra i vini si annoverano ottimi bianchi come il Cinque Terre DOC o il dolce Sciacchetrà.

F come Farinata
Questa specialità culinaria fatta con la farina di ceci è tipica della liguria e della toscana. In città si può gustare in molti locali ed appena sfornata è buonissima con la crosticina in alto che quasi viene via.

focaccia la spezia
Focaccia a 3 gusti

G come Golfo dei Poeti
E' il golfo che racchiude la città e che fu così chiamato da Sam Benelli per omaggiare i tanti poeti che vi soggiornarono ispirati dalla bellezza dei paesaggi.

H come Hotel 
Hotel in tutte le sue forme perché negli ultimi anni stanno fiorendo un'infinità di b&b, affittacamere, appartamenti vacanze per dare ospitalità ai tanti turisti che arrivano per visitare la città ed i dintorni.

I come Isola Palmaria
L'isola di fronte a Portovenere si raggiunge coi battelli che partono dal molo e lì si può fare il bagno nelle belle spiagge o percorrere i sentieri in mezzo alla macchia mediterranea.

isola palmaria e portovenere
L'isola Palmaria vista da sopra Portovenere

L come Lungomare
La Passeggiata Morin con le alte palme che la ombreggiano è uno dei luoghi preferiti dagli spezzini per le passeggiate domenicali. Ci si rilassa camminando sul molo e guardando il mare e le montagne Apuane che svettano alle sue spalle.


M come Museo Lia
Ospitato in un ex convento è il museo più interessante che si può visitare in città e che raccoglie un'ampia collezione d'opere d'arte che comprendono dipinti, sculture, codici miniati ed oggetti d'arte sacra.

N come Natura
La Spezia è contornata da verdi colline ed offre la possibilità di fare trekking in mezzo alla natura percorrendo tantissimi sentieri ben segnalati dal CAI. I percorsi si snodano dalla città oppure dalla vicina Campiglia, raggiungibile in autobus.

sentiero campiglia
Panorama dal sentiero Riomaggiore-Portovenere

O come Osteria
La storica trattoria spezzina All'Inferno serve piatti della tradizione locale in un ambiente particolare ricavato da uno scantinato sotto il livello stradale nel quale spiccano gli archivolti in pietra.

P come Palio del Golfo
La prima domenica di agosto si tiene nelle acque antistanti la passeggiata Morin la disfida remiera alla quale partecipano le imbarcazioni di 13 borgate che si affacciano sul mare. La manifestazione è un'occasione per vedere sfilare per le vie della città gli abitanti delle borgate in un corteo che assomiglia a quello di un gioioso carnevale. 

Q come Quartieri
La città della Spezia è formata da tanti quartieri, ben 37, e quelli centrali sono nel bene e nel male la sua essenza. Non so se è una peculiarità tutta spezzina ma quando si chiede ad una persona dove abita non indica la via ma il suo quartiere che poi in effetti non è molto ampio considerato che la città è piccola.

R come restlying
Negli ultimi anni è stato rinnovato in città l'arredo urbano e sono state riqualificate diverse piazze come Piazza Brin nel quartiere Umbertino, Piazza Garibaldi, l'ampia Piazza Europa. Ultima a essere completata è Piazza Verdi che ha suscitato molte polemiche per il progetto Vannetti-Buren che ne h fatto un luogo dall'architettura moderna con i portali che spiccano nella parte centrale.

piazza verdi la spezia

S come San Giuseppe
Il santo patrono si festeggia il 19 marzo e per l'occasione la città ospita una grande fiera nella zona del lungomare. Sembra che sia una delle più grandi d'Italia per numero di banchi e tantissimi sono quelli che vendono porchetta ed affini.

T come Tomaino
Giuliano Tomaino è un noto artista spezzino che si distingue per la realizzazione di opere stilizzate che si possono vedere anche in città come la scultura in ferro smaltato rosso Oplà che si trova nella piazza davanti la stazione.

oplàdi  tomaino
Oplà davanti alla stazione della Spezia

U come Umbertino
Prende il nome da re Umberto I che lo inaugurò nel 1889. Fu costruito per creare alloggi alle maestranze che lavoravano nell'Arsenale con un'urbanistica geometrica con strade perpendicolari ma si volle erigere anche case signorili in stile Liberty che spiccano molto come Palazzo Maggiani. Oggi è un quartieri di immigrati di tante etnie differenti ma conserva il suo fascino.

V come Via del Prione
La via centrale della città dove i giovani, ma non solo, si riversano per fare lo struscio. Qui ci sono tanti negozi che resistono alla concorrenze del nuovo centro commerciale. La via è una delle più antiche del centro storico e qui ci sono tanti palazzi appartenuti a nobili famiglie.

piazza garibaldi la spezia
Piazza Garibaldi da qui inizia Via del Prione

Z come Zuppa
La zuppa tipica spezzina è la mescciüa fatta con ceci, grano e fagioli. Un piatto povero ma gustosissimo.

7 commenti:

  1. D e F in assoluto le mie lettere preferite dire :) Sono stata a La Spezia solo di passaggio qualche volte, ma direi che ci sono diverse cose interessanti da scoprire..

    RispondiElimina
  2. Io sto preparando l'ABC di Bologna! :-)

    RispondiElimina
  3. Bellissimo il tuo articolo, presto arriverò anch'io con l'abc del mio paese. :)

    RispondiElimina
  4. Io purtroppo a La Spezia non ci sono mai stata, mi sono sempre lasciata attrarre dalle 5 Terre, Lerici e Portovenere. Però a quanto racconti sembra molto interessante! Mi piacerebbe visitarla, anche solo per farmi una bella scorpacciata del cibo ligure che io adoro (e la farinata o cecina, da buona toscana, mi fa impazzire!!) :)

    RispondiElimina
  5. Brava Stefania! Un'ottima carrellata per conoscere anche città meno note, si impara sempre!

    RispondiElimina
  6. Interessante un sacco di curiosità. Dubito che io riesca a fare tutto l' alfabeto con Tyler... chissà

    RispondiElimina
  7. Anche io ho partecipato ad #insiders raccontando Bologna:
    http://www.ilmioquadernodiviaggio.com/2016/10/15/bologna-dalla-a-alla-z/

    RispondiElimina