21 settembre 2021

Sentiero Liguria Cervo - Diano Marina - Imperia

Una delle tappe del sentiero Liguria collega il borgo di Cervo a Imperia, passando per Diano Marina, così da offrire la possibilità di visitare alcuni centri abitati con belle spiagge.

Questa tratta si snoda su un percorso pianeggiante che passa esclusivamente su strade asfaltate e, rispetto alla tappa precedente che arriva da Andora, non offre viste panoramiche dall'alto ma solo lungo la passeggiata a mare.


Sentiero Liguria Cervo - Diano Marina - Imperia
Spiaggia di Diano Marina


Sentiero Liguria Cervo - Diano Marina

Il sentiero Liguria inizia dal borgo di Cervo e precisamente nella parte del paese vicina alla via Aurelia da dove si sale verso la Chiesa di San Nicola da Tolentino dietro alla quale si staglia il paese arroccato sulla collina.

Il percorso è sempre ben segnalato a ogni incrocio e passa per vie secondarie, alcune solo pedonali, per arrivare all'abitato di San Bartolomeo al Mare.

Rispetto alla tratta precedente che va da Andora a Cervo questa passa esclusivamente su asfalto e non presenta punti panoramici.


Chiesa San Nicola Cervo
Chiesa di San Nicola da Tolentino

Itinerario: Cervo - San Bartolomeo al Mare - Diano Marina
Sentieri: sentiero Liguria
Lunghezza: circa km 3,1
Difficoltà: T
Tempo: 1 ora e 50 minuti
Dislivello: quota max 35 m s.l.m.

Si può anche considerare, come ho fatto io, di unire le due tappe e sostare nella cittadina rivierasca o persino arrivare a Diano Marina visto che i chilometri sono davvero pochi.

A San Bartolomeo al Mare si può apprezzare la bellezza della spiaggia con molto spazio libero, il porticciolo e alcuni locali per fare aperitivo e cenare.

Dalla periferia del paese il sentiero prosegue sempre su strada asfaltata per arrivare al Santuario della Madonna della Rovere che ospita alcune importanti opere pittoriche e scultoree.


Santuario Madonna della Rovere San Bartolomeo al Mare
Santuario della Madonna della Rovere

Questo è il nucleo antico del paese rivierasco e sulla piazza si affacciano alcuni edifici molto caratteristici che si distinguono dalle ville di recente costruzione ubicate nelle vie limitrofe.

Il cammino continua seguendo vie pedonali e strade asfaltate accanto a serre e  agriturismi. Osservando i segnavia si possono vedere, oltre a quello del Sentiero Liguria, quello del Cammino di Santiago che segue la Via della Costa per arrivare a Roma.

Ad un certo punto s'incontrano i ruderi della Chiesa di San Siro che è stata portata alla luce grazie a scavi archeologici. Questa era una piccola chiesa con un'unica aula menzionata in un documento del 1123 ma rimangono visibili solo alcune pietre squadrate.


Piazza Rovere San Bartolomeo al Mare
Piazza Rovere

Proseguendo il facile cammino si arriva sulla trafficata via Argine Sinistro che a destra porta alla nuova stazione ferroviaria e a sinistra sul lungomare di Diano Marina. Bisogna prestare attenzione perché non sempre manca il marciapiedi.


porticciolo San Bartolomeo al Mare
Porticciolo di San Bartolomeo al Mare

Si costeggia il torrente e si giunge nei pressi del porticciolo dove il sentiero Liguria coincide con la passeggiata a mare, lunga circa un chilometro e mezzo, sulla quale si trova un bel bassorilievo che ritrae la dea della caccia Diana. Venne realizzato da Casati e fu restaurato nel 2012 dal ceramista di Albisola Sandro Soravia.

Diano Marina è una cittadina che merita una sosta per addentrarsi nelle vie del centro storico piene di negozi e ristoranti.

Tra le cose da vedere ci sono la Chiesa di Sant'Antonio Abate e il Museo Civico MARM dislocato in vari edifici. La sezione archeologica Lucus Bormani dedicata all'archeologia è ospitata nella villa storica dove si trova anche la biblioteca comunale.

La visita è interessante per conoscere la storia del paese che vide il primo insediamento vicino alla costa nell'età del bronzo e il successivo sviluppo nell'entroterra in epoca romana quando fu fondata Diano Castello.


Museo Civico Diano Marina
La villa che ospita il museo

Il lungomare di Diano Marina è molto bello e ben curato ed è piacevole passeggiare solo per godersi la bellezza del litorale però dispiace che tutte le spiagge del paese siano occupate da stabilimenti balneari. Chi volesse fermarsi al mare perciò consiglio la sosta a San Bartolomeo al Mare oppure di arrivare a Imperia.


spiaggia libera San Bartolomeo al Mare
Spiaggia di San Bartolomeo al Mare

San Bartolomeo al Mare: dove dormire

Oltre che per la spiaggia San Bartolomeo al Mare è una buona scelta per il pernottamento perché gli alberghi hanno prezzi decisamente più bassi rispetto a quelli di Diano Marino e c'è una scelta abbastanza ampia.

Io ho soggiornato all'hotel Bergamo che si trova a poca distanza dalla spiaggia e ha una bella piscina dove prendere il sole. Si trova vicino alla via Aurelia ma la sera non c'è rumore e si dorme serenamente anche se la camera si affaccia sulla strada.


piscina hotel Bergamo San Bartolomeo al Mare

San Bartolomeo al Mare dove mangiare

Per quanto riguarda l'offerta gastronomica a San Bartolomeo al Mare si trovano parecchi ristoranti che offrono piatti della cucina ligure, soprattutto a base di pesce.

Per chi come me è vegetariano consiglio la spaghetteria La Pinta che ha menù molto ampio. Di possono scegliere tre formati di pasta secca e fresca e un condimento tra una trentina. Le porzioni sono di 200 grammi ciascuna, perciò si possono dividere per due persone, e vengono portate in tavola direttamente in padella. Io ho mangiato quasi tutto tanto era buona la pasta!


spaghetteria La Pinta San Bartolomeo al Mare


Sentiero Liguria Diano Marina - Imperia


Arrivati nella parte finale del paese si lascia finalmente la strada molto trafficata per proseguire sul lungomare leggermente in salita per arrivare a Capo Berta dove si trova un grande campeggio.

Il sentiero Liguria prosegue sul lungomare dal quale si può scendere in alcune spiagge prima di raggiungere Imperia ma a causa di una frana attualmente questo tratto è interdetto al transito e perciò questa tappa si conclude a Diano Marina.


Bassorilievo dea Diana Diano Marina

Per arrivare a Imperia si può prendere il bus che ha una frequenza di venti minuti acquistando il biglietto all'edicola oppure tramite l'app MyCicero.

Purtroppo sul sito ufficiale di questo cammino non sono riportate notizie aggiornate sullo stato dei sentieri e perciò sono arrivata qui senza sapere che non si poteva proseguire. Un disagio di piccola entità visto che il paese è ben collegato coi mezzi pubblici ma fosse stato un altro tratto chiuso poteva causare enormi difficoltà a chi avesse pianificato la giornata.


Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.