20 ottobre 2020

Cefalù: visita alle Torri della Cattedrale

Cefalù è un delizioso borgo situato nella costa settentrionale della Sicilia, a poca distanza da Palermo, che ospita uno dei siti entrato a far parte del Patrimonio dell'Umanità UNESCO in Italia.

La cattedrale è uno dei nove monumenti che testimoniano la fusione tra la cultura occidentale, quella bizantina e quella islamica durante il Regno dei Normanni nel XII secolo.

Oggi è possibile effettuare una visita completa per ammirare lo splendore dell'architettura arabo-normanna che raggiunge il massimo della bellezza nel Cristo Pantocratore.


Cefalù: le torri e la facciata della Cattedrale


La visita alle Torri della Cattedrale di Cefalù

Il duomo di Cefalù è visitabile liberamente ma, per avere una conoscenza approfondita di questo stupendo edificio religioso e ammirarlo da diversi punti di vista, è consigliata la visita completa alle Torri della Cattedrale.

Il duomo si erge in posizione rialzata sulla piazza principale del borgo di Cefalù, quasi alla fine del paese, e arrivando si rimane abbagliati dalla bellezza della facciata racchiusa dalle due torri normanne che monofore e bifore rendono meno possenti.

L'edificio fu voluto da re Ruggero II nel 1131 e nei vari secoli furono apportate modifiche al progetto originario. La storia della sua costruzione è molto lunga. Pensate che la scalinata venne realizzata solo nel 1851.

Dopo aver percorso le strette viuzze del borgo arrivare davanti a questa meraviglia dell'architettura è una cosa che fa brillare gli occhi, almeno se si ama l'arte.

Non si può che pensare a quanto sia bella la facciata col portico quattrocentesco e gli archi, entrando però si scopre qualcosa di meraviglioso come il Cristo Pantocratore che solo grazie alla visita guidata si ammira molto da vicino.


navata centrale duomo cefalù

La cattedrale ha una pianta a croce latina con tre navate divise da colonne in granito rosa e cipollino, molto semplici.

All'interno del duomo, nell'abside, nella volta del coro e sulle preti del presbiterio si possono ammirare i mosaici realizzati durante il regno di Ruggero II e di Guglielmo I da maestri bizantini specializzati in tali opere d'arte.

Questi mosaici hanno per soggetto figure disposte in ordine gerarchico, ognuna col proprio nome, ovvero Santi e Profeti, gli Apostoli, gli Arcangeli, la Vergine Maria e il Cristo Pantocratore che è quello che attira maggiormente l'attenzione.

Questa raffigurazione del Cristo si ritrova nel Duomo di Monreale e nella Cappella Palatina all'interno del Palazzo dei Normanni a Palermo, altri due siti patrimonio dell'Umanità UNESCO.

Il Cristo è raffigurato con l'indice e medio della mano destra uniti a indicare le due nature del Cristo, divina e umana, mentre con la sinistra sostiene il Vangelo aperto.


mosaico cristo pantocratore duomo cefalù

Il mosaico dorato è luminosissimo e si starebbe ore ad ammirarne ogni dettaglio.

La visita alla cattedrale di Cefalù prosegue con la salita alla torre nord nella quale si vedono tracce di mosaici e arrivati in alto si gode di una bellissima vista sul borgo siciliano.


la vista su cefalù salendo sulle torri del duomo
La vista dalla torre nord

La salita permette di osservare da vicino i blocchi coi quali sono realizzate le due torri e dalla torre sud si può percorrere un camminamento sui tetti della navata sud che porta a una terrazza panoramica sulla Rocca che sovrasta il paese.


camminamento e torre sud del duomo cefalù
Il camminamento e l'interno della torre nord

Ridiscesi dai tetti del duomo si visitano la Sagrestia e il Tesoro, ovvero paramenti sacri e corredi liturgici e anche il Reliquiario della Croce che custodisce il Sacro Legno. Ho trovato molto interessante da vedere le tavole lignee dipinte del soffitto della cattedrale che risalgono al XII secolo.

Una volta visitata la Cappella Vescovile si entra nel Salone Sansoni nel quale ho apprezzato in maniera particolare i decori del soffitto e delle pareti.


cappella vescovile nel duomo di cefalù
Cappella Vescovile

La visita alle Torri della Cattedrale termina nel Chiostro Canonicale nel quale si possono ammirare gli originali corridoi sud e ovest con eleganti arcate a sesto acuto che poggiano su colonnine e capitelli binati istoriati. Le figure antropomorfe e bibliche sui capitelli sono bellissime da vedere. I chiostri sono sempre luoghi che danno sempre un senso di pace, come se si fosse lontani da tutto.


affreschi sul soffitto del salone Sansoni nel duomo
Affreschi sul soffitto del salone Sansoni

Gli itinerari delle Torri della Cattedrale

L'itinerario rosso, quello più completo, consente di visitare tutte le parti del Duomo di Cefalù così da avere una visione a 360° di quest'opera architettonica arabo-normanna.

Il percorso rosso dura circa 50 minuti, dipende da quanto si desidera soffermarsi nelle singole parti. Il biglietto intero costa attualmente 10 €, quello ridotto 7 €.

In alternativa si può effettuare l'itinerario Blu che comprende le Torri, i Tetti e i Mosaici e costa 7 €, quello ridotto 5 €.

L'altro itinerario è quello verde che costa 6 €, il biglietto ridotto 4 €, e comprende la Sagrestia, il Tesoro, il Salone Sansoni, la Cappella Vescovile e il Chiostro Canonicale.


chiostro canonicale del duomo di cefalù

Gli orari d'ingresso al Duomo di Cefalù

Il duomo è aperto da novembre a marzo dalle 8.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00 e negli altri mesi dalle 8.00 alle 19.00.

Le visite, seguendo i vari itinerari, si effettuano dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 e l'ultimo accesso è 30 minuti prima della chiusura. Per maggiori informazioni rimando al sito ufficiale delle Torri del Duomo dal quale si possono acquistare i biglietti online.


Dettaglio dei capitelli delle colonne del chiostro

In loco sono presenti un punto informativo e un bookshop dove si può acquistare la guida in italiano del duomo.

Ringrazio la Cooperativa sociale il Segno per l'ospitalità.

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di commentare ti invito a leggere la Privacy Policy del blog per l'accettazione.