martedì 20 giugno 2017

Castel del Monte

Castel del Monte sorge su una collina poco distante da Andria, nelle vicinanze di Bari, ed è un esempio unico dell'architettura medievale tanto da essere entrato a far parte dei siti Patrimonio dell'Umanità UNESCO in Italia.

Il castello ottagonale fu eretto nel 13° secolo per volere dell'Imperatore Federico II e vi si possono riconoscere molti stili differenti con elementi classici, arabeggianti e gotici tipici del nord Europa.

A me è piaciuto tanto e consiglio di fare la visita accompagnati dalle guide autorizzate per conoscere la storia del castello e poterlo immaginare come doveva essere all'epoca della costruzione.

Castel del Monte


La visita di Castel del Monte


Da fuori la prima cosa che si nota è la sua forma ottagonale con le torrette poste negli spigoli  ma questa non è l'unica forma geometrica del castello. All'interno si riconoscono sale a forma di trapezio o triangolo e nelle scale a chiocciola si vedono le volte a crociera anch'esse triangolari.
Le scale sono formate da 44 gradini e qui ritorna il numero 8 (4+4) della struttura.

Il cortile interno è anch'esso ottagonale ma arriva qui il mio sguardo è andato in alto verso il cielo per avere una prospettiva particolare del castello. Dal cortile si possono notare due piani, entrambi visitabili, mentre il sottotetto lo sarà prossimamente. Lassù si trova la cisterna per la raccolta dell'acqua piovana che veniva utilizzata nel castello.

cortile di Castel del Monte

Già prima di entrare mi è piaciuto il portale, orientato verso est, per la sua austerità che però stempera la forma massiccia della struttura.

Portale di entrata di Castel del Monte


Grazie al racconto della guida ho appreso come le sale che sembrano spoglie in realtà non lo erano. Il castello nel XVII secolo fu abbandonato e depredato e perciò ora rimangono solo tracce del rivestimento nei portali interni.
Tutte le pareti erano ricoperte di breccia corallina e poi c'erano grandi camini in marmo, statue, motivi ornamentali alle pareti e sulle colonne, mosaici sui pavimenti.
Praticamente hanno portato via tutto quello che potevano e sono rimaste solo le strutture portanti!!

Finestra di Castel del Monte
Una delle finestre con decori lobati

Le sale del secondo piano in stile gotico hanno lungo le pareti sedili in pietra segno che dovevano essere usate come aule a dimostrare come Federico II tenesse alla cultura. Nel castello ci sono anche 5 bagni, cosa strana per l'epoca!
I bagni sono piccoli spazi con un sedile e dietro la colonna di scarico che faceva scendere le acque nere e si pensa ci fosse una vasca nell'angolo per le abluzioni. Questo è uno degli elementi del castello riconducibile alle usanze arabe.

Sala di Castel del Monte
Sala del secondo piano dalla forma a trapezio

Avevo letto alcune informazioni su Castel del Monte e sulla sua funzione reale ed in effetti doveva essere un castrum ma non avendo strutture difensive attorno ad esso c'erano mura. Inoltre dovevano esserci scuderie ed altri edifici di servizio. Grazie ad alcuni disegni di epoca successiva si è potuto desumere tutto ciò.
A me era sempre sembrato strano che Federico II avesse voluto costruire un castello proprio qui lontano dalle città più importanti dell'epoca ed invece lo fece perché amava la zona ed Andria era un importante porto.

Ora arrivando qui riesce difficile immaginare tutto ciò e si apprezza la sua bellezza ed il panorama che spazia in ogni direzione, verso il mare e verso le colline attorno.

E sì sono rimasta affascinata da Castel del Monte  che è stato l'ultima delle tante cose belle viste durante il mio viaggio in Puglia.

Panorama da Castel del Monte

Come arrivare a Castel del Monte


Il castello raggiunge percorrendo la SP 134 da Ruvo di Puglia oppure la SP 70 da Andria. Non è possibile arrivare davanti al castello con l'auto ma bisogna lasciarla nei parcheggio custoditi che si trovano lungo la strada e che sono a pagamento (5 euro per tutta la giornata). Da qui si prende la navetta, che parte ogni 15 minuti, che costa 1 euro a/r.


13 commenti:

  1. Che bello! I castelli mi piacciono molto. La tua guida è molto interessante, come sempre!

    RispondiElimina
  2. Stupendo, spero di poterlo visitare al più presto :) voi siete andati in giornata dal Salento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo partiti da Matera andando verso Bari

      Elimina
  3. Che peccato essermelo perso durante il weekend pugliese!!
    Bello bello e di certo meritava un riconoscimento maggiore rispetto ai due cents!

    RispondiElimina
  4. Risale ormai al 2006 la mia visita a Castel del Monte, affascinante e misterioso, ricorso che mi colpì molto. Peccato, peccato, mille volte peccato, non aver seguito un percorso guidato! Ma grazie per la segnalazione della prossima apertura del sottotetto. Lo tengo a mente e, quando torneremo in Puglia, potremmo anche fare una piccola deviazione :-)
    Claudia B.

    RispondiElimina
  5. Castel del Monte è una delle mete per me assolutamente imperdibili per quando finalmente riuscirò a mettere piede in terra pugliese! :-)

    RispondiElimina
  6. Un luogo che non conosco e grazie a te da scoprire.

    RispondiElimina
  7. Ne avevo sentito parlare ma non lo conoscevo proprio. Una vista spettacolare

    RispondiElimina
  8. Io devo dire veramente grazie a te e a tutte le travel blogger che sto conoscendo in questo periodo, mi state facendo scoprire luoghi a me sconosciuti e incantevoli

    RispondiElimina
  9. Dovrò passare da Bari per la mia prossima avventura di viaggio, quindi sfrutterò questo tuo consiglio. Che posto spettacolare!!!

    RispondiElimina
  10. Chiamalo scemo Federico II!!! Sfido io a non voler godere di una vista così! Ottima scelta ��

    RispondiElimina
  11. Ne ho sentito parlar benissimo! Mi piacerebbe molto andarci: la Puglia è stata per me sempre un luogo di passaggio per raggiungere la Calabria, dovrò rimediare!

    RispondiElimina