giovedì 9 febbraio 2017

Risparmiare coi siti di cashback

Ormai tutti noi acquistiamo tantissimo online e spesso cerchiamo offerte convenienti, buoni sconti e siti che non fanno pagare le spese di spedizione.

Da diversi anni utilizzo i siti di cashback che mi permettono di recuperare una parte dei soldi spesi sui siti che aderiscono al loro programma.
A volte però sono sbadata e mi dimentico di passare da loro prima di accedere al sito di e-commerce!!
Altre volte invece scelgo proprio un sito piuttosto di un altro perché vedo che è affiliato e perciò recupererò parte dell'importo speso e non è cosa da poco!

Siti cashback



Cosa sono i siti di cashback


I siti di cashback sono portali che si accordano con siti di e-commerce per ricevere una percentuale per gli acquisti che i clienti effettuano tramite di loro.
Gli shop hanno così la possibilità di mettersi come in vetrina attirando gli acquirenti che con la promessa di sconti acquisteranno i loro prodotti. Io ne so qualcosa perché cerco proprio i negozi affiliati!!

Come funziona il programma cashback


Gli iscritti possono vedere i siti di e-commerce presenti sul sito e cliccando sul collegamento accedono direttamente alle vendite ed una volta effettuato l'ordine ricevono un importo fisso oppure una percentuale dell'importo speso.
L'importante è cancellare i cookie prima di cliccare il collegamento in modo che venga tracciata la loro visita partendo dal sito di cashback.
Nella propria aree personale vengono visualizzati gli ordini fatti e gli importi che si andranno a recuperare una volta che l'acquisto è stato confermato.

Quali sono i siti di casback più importanti?


Io uso spesso BeRuby che è affiliato con tantissimi siti di e-commerce, circa 400, e quando devo fare un acquisto passo sempre da loro.
Per quanto riguarda i viaggi sono presenti tantissimi siti di prenotazione alberghiera, siti di compagnie di noleggio auto e siti di compagnie aeree.
Una delle cose negative è che bisogna aspettare 3-4 mesi prima che l'importo di cashback sia confermato. Si può chiedere il pagamento in ogni momento, una volta arrivati a guadagnare 1 euro, ma solo arrivati a 10 euro non si paga il contributo di 1 euro. I soldi vengono accreditati su Paypal oppure sul conto corrente. I guadagni sono al netto delle tasse.

Un altro sito che utilizzo è BuyOn che ha un funzionamento simile ma facendo un confronto con BeRuby offre percentuali minori sugli acquisti sugli stessi siti.
Al momento dell'iscrizione si ricevono 10 euro di benvenuto. 
Se si fa login ogni giorno si guadagna 1 cent ma sono spiccioli ed anche le visite ad alcuni siti fanno guadagnare 1 cent.
In questo sito solo arrivati ai 50 euro si può richiedere il pagamento tramite bonifico sul conto corrente entro 45 giorni dalla richiesta.
Oltre al pagamento si riceve l'attestazione dello stesso e relativa ritenuta d'acconto per gli obblighi fiscali.

Altro sito è Bestshopping sul quale si può richiedere il pagamento arrivati ai 40 euro. Il sito offre 5 euro al momento dell'iscrizione.
Questo è anche l'unico sito che ha dei traguardi, più si compra più si riceve una percentuale alta di cashback ma sono iscritta da poco per valutare questo aspetto
Mi sono iscritta perché è' l'unico sito che offre il cashback sugli acquisti su Amazon ma solo per determinate categorie che cambiano ogni mese e su Decathlon.
Il sito specifica che il guadagni sono la netto mentre solo i soldi ricevuti per Porta amico sono soggetti a tassazione come da legge e viene perciò fatta ritenuta d'acconto.

Trattamento fiscale dei guadagni sui siti di cashback


In rete si trovano informazioni parecchio discordanti se questi guadagni vadano dichiarati sul 730 oppure no. Dopo aver letto le faq dei diversi siti ho un po' più di chiarezza.
I guadagni dai siti di cashback non vanno dichiarati perché sono rimborsi al netto degli importi spesi mentre quelli dei programmi di affiliazioni vanno dichiarati come redditi diversi e si riceve la ritenuta d'acconto da allegare alla dichiarazione dei redditi.
Ovvero sullo stesso sito bisogna fare distinzione tra i soldi che si ricevono come rimborso e quelli per aver fatto iscrivere un amico ma a parte bestshopping gli altri non sono precisi nel fare la separazione dei due importi!! Perciò per noi utenti diventa un problema, non vogliamo certo eludere il fisco!!

Se avete informazioni più precise sul regime fiscale vi invito a commentare il mio post e rettificherò quello che ho scritto.

5 commenti:

  1. Grazie delle info non avevo idea che esistesse questo servizio... averlo saputo prima di natale potevo usarlo per amazon! In ogni caso buono a sapersi per il futuro! :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Stefania, neanch'io avevo mai sentito parlare di questo tipo di servizio, molto interessante! Anche a me servirebbe soprattutto per gli acquisti su Amazon!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li uso soprattutto per la prenotazione di hotel su booking o hotels :) Viaggio e recupero un po' di quello che spendo!

      Elimina
  3. Stefania, non avevo idea esistesse questo tipo di servizio, quindi ti ringrazio del post e della spiegazione. Ho scoperto qualcosa di utile anche oggi 🙂

    RispondiElimina
  4. Molto interessante questo post! Non ne avevo mai sentito parlare, penso che inizierò a utilizzare anche io questo servizio per prenotare viaggi! Grazie :)

    RispondiElimina