giovedì 28 aprile 2016

Il centro storico di Firenze

Dal 1982 il centro storico di Firenze, racchiuso tra i viali che seguono il percorso delle antiche mura medievali, è inserito nei siti Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Firenze è la città simbolo del Rinascimento e proprio sotto la Signoria della famiglia Medici tra il XV ed il XVI secolo raggiunse il massimo splendore.

Santa Maria del Fiore
Chiesa di Santa Maria del Fiore
La città nel corso dei secoli raggiunse una grande importanza politico-economica come testimoniano la presenza di tanti palazzi appartenuti a principi e banchieri. Il centro storico è praticamente intatto e
racchiude capolavori del XIV secolo come la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, la Chiesa di Santa Croce, Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti e la Galleria degli Uffizi.
La vista migliore sul centro storico si può avere salendo al Forte Belvedere o al Piazzale Michelangelo da dove lo sguardo spazia lungo la vallata del fiume Arno.

Palazzo Pitti
Palazzo Pitti

In città si possono ammirare capolavori di grandi artisti come Michelangelo, Donatello, Botticelli, Giotto e Brunelleschi.
Nella magnifica Galleria degli Uffizi si trovano opere straordinarie ma pure passeggiando lungo le vie del centro e ritrovandosi nelle sue piazze si possono vedere i frutti dell'ingegno dei grandi Maestri del passato.

firenze
Perseo di Benvenuto Cellini nella Loggia dei Lanzi

Come non rimanere incantati davanti alla bellezza della Cattedrale con la cupola progettata da Brunelleschi, dell'attiguo Campanile di Giotto e del Battistero con le porte del Paradiso di Lorenzo Ghiberti.

firenze
Il campanile di Giotto

Altra bella piazza è quella della Chiesa di Santa Croce, bellissimo esempio dello stile gotico italiano, dove sono sepolti tanti celebri personaggi come Galileo Galilei e lo stesso Michelangelo. Accanto si trova la Cappella Pazzi, splendido esempio di stile rinascimentale.

firenze
Chiesa di Santa Croce
firenze
Cappella Pazzi

La piazza più importante di Firenze è Piazza della Signoria dove si trovano Palazzo Vecchio, la Loggia dei Lanzi e la statua del David di Michelangelo, che però è una copia visto che l'originale si trova nella Galleria dell'Accademia.

firenze
Palazzo Vecchio

Altro simbolo della città è il Ponte Vecchio che oggi ospita le botteghe degli orefici mentre un tempo era riservato ai macellai. Come cambiano i tempi!

Ponte Vecchio
Ponte Vecchio

Firenze è una città da visitare con calma apprezzandone ogni aspetto e preferibilmente la mattina presto quando ancora le vie non pullulano di turisti.

Nessun commento:

Lascia un commento