martedì 18 aprile 2017

Wahiba sands: il deserto rosso dell'Oman

Sto organizzando il prossimo viaggio ed i miei ricordi vanno alla vacanza dello scorso dicembre in Oman ed alla prima volta che ho dormito nel deserto in un campo tendato.

Non avevo mai camminato sulle dune del deserto e neppure visto un cielo così stellato ed è stato un'emozione unica vivere questa esperienza proprio nel Wahiba Sands.

Non avevo prenotato personalmente il campo ma non aveva importanza cosa avrei trovato perché volevo trascorrere una notte nel deserto in mezzo al nulla: senza rumori attorno e senza illuminazione artificiale per poi svegliarmi ed andare ad aspettare l'alba.

wahiba sands il deserto rosso



Purtroppo siamo arrivati un po' tardi e perciò ci siamo fermati lungo la pista nel deserto per guardare il tramonto del sole sulle dune che sono diventate di incredibili sfumature di rosso per la gioia dei nostri occhi 😍

Dormire nel Wahiba Sands il deserto dell'Oman


Il Rustic Bedouin desert camp è stata una piacevole scoperta perché sebbene le tende siano spartane ci sono bagni e pure la luce finché la sera non vengono spenti i generatori. Non è semplice arrivare perché sulla pista non ci sono indicazioni ma il beduino aspetta gli ospiti nella cittadina per fare strada.

rustic bedouin desert camp
Il campo tendato

Siamo stati accolti in una grande tenda dove abbiamo gustato frutta fresca e bevuto tè e poi più tardi qui è stata servita la cena. Accomodati come i beduini sui grandi tappeti a gambe incrociate abbiamo assaporato i piatti tipici e dopo cena attorno al fuoco il beduino ci ha raccontato i loro usi e costumi e tante curiosità sul dromedario.
Camminando sulle dune temevo la presenza degli scorpioni ma sono stata rincuorata sapendo che quella non era la stagione per vederli! Lui è stato morso ben 9 volte e dice che si può sopravvivere senza cure sopportando terribili dolori che passano entro breve tempo mentre se si viene curati in ospedale durano molto di più! Devo credergli?

tramonto sul wahiba sands
Le dune al tramonto

Stare attorno al fuoco ad ascoltare i suoi racconti è stato come tornare indietro nel tempo quando anche da noi la gente si radunava la sera per parlare, abitudine ormai persa da tempo!

Per concludere la serata ho fatto una passeggiata sulle dune nel buio completo avendo solo come punto di riferimento il falò vicino al campo. Che bello vedere le stelle che sembrano molte di più di quelle dei nostri cieli ma qui c'è un tremendo inquinamento luminoso che ci fa perdere la bellezza dell'Universo. Il mio compagno mi ha mostrato le varie costellazioni ed ora sono in grado di trovare la cintura di Orione!

l'alba sulle dune del wahiba sands
Sorge il sole sul deserto rosso

La mattina prima dell'alba ero già in piedi per incamminarmi verso la duna più alta per vedere sorgere il sole. Che fatica camminare sulla sabbia, i piedi affondano e sembra di non arrivare mai in cima!

le dune del wahiba sands

La luce del sole mi ha regalato altre suggestive visioni delle dune che sembrano cambiare colore 😊 regalando stupefacenti immagini del deserto di sabbia rossa.

Prima di andare mi sono avvicinata ai dromedari per accarezzarli perché sono animali tanto simpatici. Qui ce n'erano anche due albini ma rinchiusi nel loro recinto dove ci sono anche le capre che sono gli animali più diffusi nel Paese.

dromedari nel deserto wahiba sands

Ho visto solo una minima parte del Wahiba Sands nella zona vicino ad Al Ghabbi perché si estende per oltre 12.000 kmq ma non nego che mi piacerebbe tornare e fare delle escursioni di più giorni in mezzo al nulla ascoltando solo il respiro del deserto. Per i più curiosi il deserto prende il nome dalla tribù beduina che lo abita ed è conosciuto anche col nome di Sharqiya SandsRamlat al-Wahiba.

4 commenti:

  1. Che posto spettacolare! Un sogno!

    RispondiElimina
  2. Wow, sembra la terra rossa presente nell'Outback australiano.

    RispondiElimina
  3. Che esperienza! Dormire nel deserto!!!! Adoro i cieli stellati dei posti incontaminati..sembrano finti... il deserto è un posto speciale, è uno di quei posti che non è adatto alla vita umana, ma nonostante ciò ci regala spettacoli meravigliosi! A proposito di scorpioni, io in Australia ho avuto la casa (in fattoria) INFESTATA dagli scorpioni! Mai stata punta...MA CHE ANSIA! Eheheh! :-)

    RispondiElimina
  4. uno di quei viaggi epici che spero di poter organizzare quanto prima... appena finisco il mio giro dei balcani :-)

    RispondiElimina