martedì 14 marzo 2017

Cosa vedere a Muscat

L'ultimo giorno del mio viaggio in Oman ho visitato la capitale Muscat che avevo solo intravisto dall'aereo al momento dell'atterraggio in piena notte.

Arrivando da sud sembra di essere in una superstrada americana per le tante corsie, gli svincoli ed i palazzi che la affiancano. Invece siamo in una città che per volere del Sultano ha mantenuto alcuni aspetti tradizionali come le architetture degli edifici che non possono essere alti più di dieci piani.

Grande Moschea del Sultano Qaboos
Grande Moschea del Sultano Qaboos

Cosa fare e vedere a Mascate in un giorno


Avendo solo un giorno a disposizione per la visita della città è necessario ottimizzare i tempi e questo è abbastanza facile se si ha l'auto a noleggio, in alternativa si possono usare i taxi contrattando prima il prezzo della corsa. I tassisti sono soltanto omaniti, piccola curiosità su questo paese che ha una forte immigrazione dai paesi del sudest asiatico.

Grande Moschea del Sultano Qaboos


La Moschea, unico luogo di culto aperto ai non musulmani, è stata costruita per volere del Sultano Qaboos ed inaugurato nel 2001. Si trova nel moderno quartiere di Bawshar ed è necessario andare presto la mattina perché gli orari di visita sono: dal sabato al giovedì dalle 8.30 alle 11. Sia gli uomini che le donne devono avere gambe e braccia coperte sino al polso e le donne anche il capo coperto.
Appena entrati si rimane incantati nell'osservare gli splendidi giardini con siepi e fiori e sul fondo la grande moschea coi 5 minareti che simboleggiano i 5 pilastri dell'Islam.

giardini della Grande Moschea del Sultano Qaboos
I giardini con le aiuole fiorite

Per entrare nelle sale della preghiera bisogna togliersi le scarpe che si ripongono all'interno di scaffali.
La sala principale è immensa e può accogliere oltre 6.000 fedeli mentre in tutto il complesso possono entrare 20.000 persone.

Grande Moschea del Sultano Qaboos
Dettagli nella splendida Moschea 

Il percorso di visita è su passatoie rosse che preservano l'immenso tappeto persiano grande 4.200 mq. All'interno sono da ammirare l'alta cupola sorretta da pilastri ed il lampadario in vetro di Murano. Le pareti sono rivestite di marmi grigi e bianchi e di arabeschi e sembrano tirate a lucido tanto riflettono la luce. La stessa sensazione di perfezione e di ordine si ha passeggiando nel cortile esterno e lungo le gallerie, anch'esse decorate da motivi ornamentali, che danno accesso ad altre sale come quelle delle abluzioni.

cupola della Grande Moschea del Sultano Qaboos
La cupola ed il grande lampadario nella moschea

Passare qualche ora in spiaggia


Nello stesso quartiere c'è la lunga spiaggia di sabbia di Shatti Beach che è libera ma volendo si può entrare in uno dei lussuosi alberghi occidentali per usufruire di spogliatoi, sdraio, piscina con jacuzzi e servizio bar. L'entrata non è proprio economica ma la comodità si paga!
Si può così passare qualche ora a prendere il sole e fare il bagno, volendo anche nell'oceano. 
Ho visto che durante il giorno c'è poca gente mentre verso le 4 del pomeriggio la passeggiata lungomare si anima con molte persone che vengono qui a fare jogging o semplicemente a camminare. In spiaggia invece vengono improvvisate partite di calcio, questo sport piace proprio agli arabi!

Shutti beach

Il Palazzo Reale Al Alam


Il Palazzo si trova nella Old Muscat che di antico ha poco o niente. L'edificio si distingue dagli altri vicini, tutti bianchi, per i colori oro e blu che dovrebbero essere sinonimo di eleganza ma che a mio parere lo rendono un po' kitsch.
Il palazzo si trova nella zona dei ministeri e vicino c'è anche una bella moschea.

Palazzo Al Alam

Le fortezze portoghesi


All'ingresso del porto si possono vedere due fortezze portoghesi risalenti alla seconda metà del '500.
Al-Jalali è un forte con due torri unite dalle mura ed è in una posizione strategica. Purtroppo il museo privato all'interno è riservato ad ospiti reali!

Sempre dall'esterno si può vedere la bella fortezza di Al-Mirani

Fortezza di Al Jalali

La Corniche di Muscat


Andando verso il centro s'incontra il tranquillo Ryam Park sul quale svetta l'immenso bruciatore d'incenso e quindi la bella passeggiata lungomare chiamata Corniche dove ci sono delle curiose costruzioni che sembrano pagode con le cupole dorate.
Questo è il vecchio quartiere di Muttrah dove sorgono frontemare edifici in stile portoghese ed una bella moschea decorata di mosaici azzurri.

Corniche Muscat
Moschea lungo la Corniche 

Il souq di Muttrah


E' un piacere curiosare nei negozi del souq sdi Muttrah anche solo per venire avvolti dal profumo dell'incenso e delle spezie. Qui si possono acquistare pachimine, profumi, datteri (una bontà), il caratteristico pugnale in argento, il khanjar, o anche monili in oro.
Ho visto tante donne omanite, tutte vestite con l'abaya, che girano per il souq ed acquistano gioielli d'oro che per noi sarebbero troppo appariscenti e grandi. Si deve girando per il paese come a loro piacciano le cose vistose e dorate e quindi non bisogna stupirsi.


Nessun commento:

Lascia un commento