martedì 8 novembre 2016

La Ruta turistica del Sol

Nel mio viaggio itinerante in Perù mi sono spostata quasi sempre in bus e per andare da Puno a Cusco ho optato per una compagnia che offrisse la visita guidata ad importanti siti che si trovano lungo la strada.

Questo itinerario si chiama Ruta del Sol oppure in inglese Route of the Sun e devo dire che prima di iniziare la programmazione del mio itinerario non ne avevo mai sentito parlare.

ruta turistica del sol


Ho prenotato tramite l'agenzia Turismo Mer ma ci sono altre compagnie di trasporto che offrono questo tour a prezzi analoghi come la Wonder Perù Expedition.
Il tour inizia la mattina presto alle 7 e termina alle 5 del pomeriggio e si può fare in entrambe le direzioni.


La prima tappa della Ruta del Sol è stata nel paese di Pucara dove fiorì l'omonima civiltà nel 1.600 a.C. Durante la sosta si visita il piccolo museo che espone sculture realizzate in pietra e molte ceramiche antiche ma che è proibito fotografare. Perciò i miei scatti sono andati all'attigua chiesa.

chiesa pucara
La facciata della chiesa di Pucara


Lasciata ormai alle spalle la zona più arida e meno boscosa del Perù lungo la strada si può vedere come cambi il panorama e come ci sia molta più vegetazione seppure si passi nella località di La Raya che si trova a ben 4.335 metri. Questo è un punto panoramico sulla cordigliera andina che a luglio era innevata. Nonostante il vento ed il freddo anche qui c'erano le bancarelle con i prodotti tipici locali!

la raya pass
Veduta della cordigliera

Compreso nel tour c'era il pranzo a buffet, chiamato almuerzo, presso un ristorante di Sicuani che si chiama La Pascana. In ogni posto del Perù ho apprezzato questi buffet perché consentono di scegliere il cibo che si preferisce ed accontentano un po' tutti i palati. In questo ristorante devo dire che i cibi erano ottimi e poi offriva un bel panorama sulle colline di fronte. Peccato che anche qui ci fossero lama legati per consentire ai turisti di fare fotografie. Confermo che sputano! Una ragazza ha importunato troppo un animale che si è vendicato.

sicuani
Il prato del ristorante con stupendo panorama

Nel primo pomeriggio siamo giunti a Raqchi dove si trova un bellissimo sito archeologico dedicato al dio Wiracocha. Si possono vedere i resti di un grandissimo tempio e di molte altre costruzioni. Qui in epoca inca il popolo veniva in pellegrinaggio e perciò c'erano molti depositi di forma circolare per le granaglie ed il cibo che serviva per sfamare i pellegrini. Alcuni depositi sono stati ricostruiti altri sono solo mucchi di sassi.

raqchi tempio
I resti del grandissimo tempio di Raqchi

L'ultima tappa del viaggio è stata nelle località di Andahuaylillas dove si trova la Chiesa di San Pedro che è nota come la Cappella Sistina d'America ed entrando si capisce il motivo.
Purtroppo non è consentito fare fotografie ma si viene omaggiati di un DVD da guardare poi a casa che illustra questo edificio ed altri che fanno parte del percorso del Barocco andino.
La chiesa presenta pareti dipinte a tempera ed un soffitto ligneo finemente decorato con figure geometriche. Ho trovato molto belli anche l'arco trionfale ed il tabernacolo in argento.

Andahuaylillas
La facciata della bella chiesa


Consiglio sicuramente questo tour perché permette di vedere straordinari siti come quello di Raqchi che ho trovato bellissimo sia per la grandezza del tempio che fa capire come gli Inca fossero abili nel costruire sia per la tranquillità del luogo non troppo frequentato dal turismo.

I turisti portano sicuramente prosperità ma quando un luogo è troppo sfruttato perde molto della suo fascino e diventa un pretesto per tutto il business che gira attorno ad esso.

Certo sarebbe meglio poterli visitare da soli senza dover attenersi ai tempi previsti nel tour così da avere più tempo anche per girare piccoli paesi come Andahuaylillas che aveva una piazza incantevole rallegrata da alti alberi frondosi.

Per chi fosse interessato ad avere ulteriori informazioni sull'organizzazione di un viaggio in Perù può scaricare la mia guida in pdf.
Maggiori informazioni nel mio post dedicato a Perù a Tappe.


13 commenti:

  1. Che bei posti e che bei paesaggi, sicuramente un viaggio molto interessante

    RispondiElimina
  2. Il Perù è tra i miei più grandi sogni e ci sto seriamente pensando per il prossimo anno. Questo post mi tornerà sicuramente utile, grazie

    Sara L'Esploratrice

    RispondiElimina
  3. Continui a sorprendermi con questi articoli sul Perù! È una cultura che non conosco bene, tu mi permetti di farne conoscenza e, soprattutto, mi metti la voglia di approfondirla personalmente!! Fare un bel viaggio itinerante in Perù sarebbe proprio una cosa meravigliosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei giovanissima avrai tempo per visitare molti Paesi. Io tornerei in ogni luogo già visitato soprattutto in Perù.

      Elimina
  4. Sempre interessanti e dettagliati i tuoi itinerari in Perù!
    Ps: ho iniziato a leggere le prime pagine dell'ebook, in questo periodo ho un sacco di cose da fare ma conto di finirlo entro breve! :-)

    RispondiElimina
  5. Oh il Perù è uno tra i miei grandi sogni...dopo l'Australia, dopo la West Coast negli USA...credo che sia arrivato il suo momento!!! Che bello leggere e vedere di questi posti!!! Articolo molto dettagliato e preciso!!! Carmen Gagliardi

    RispondiElimina
  6. Ciao Stefania! Ti ho coinvolta in questa catena di travel blogger se ti va di partecipare! https://thedazbox.wordpress.com/2016/11/11/liebster-award-2016-le-mie-risposte/

    RispondiElimina
  7. Il Perù, un paese che non passa inosservato per i suoi strepitosi paesaggi naturali e per il carico storico che porta con sé.
    Davvero bellissimo! ☺

    RispondiElimina
  8. Con il senno di poi consiglieresti caldamente questa Ruta o se ne può fare a meno per spostarsi? Grassssie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La consiglio sicuramente. L'unico svantaggio è che viaggiando con un tour bisogna adeguarsi alla loro tempistica.

      Elimina
  9. Niente... prima o poi dovrò andare in Perù! Lo sogno da anni, appena il bimbo sarà un pochino più grande, via! Bel post, complimenti!

    RispondiElimina
  10. Bellissimo questo Tour...e niente il Perù è un sogno! :)

    RispondiElimina