lunedì 9 maggio 2016

5 cose da vedere a Cordoba

Sono partita per visitare Siviglia che volevo vedere da tanto tempo e mi sono innamorata della stupenda Cordoba.

Naturalmente mi ero informata sulle attrazioni da non perdere ma arrivata lì l'ho trovata meravigliosa e nessuna foto può rendere l'idea della magnificenza. Il centro storico è entrato a far parte dei siti patrimonio dell'Umanità UNESCO per la sua integrità e bellezza architettonica frutto dall'aggregazione di tanti stili differenti.

Solo il girare per i vicoli del centro storico è una cosa che fa brillare gli occhi per la bellezza delle case tutte bianche con i balconi fioriti e gli atrii che s'intravedono dalle cancellate.

Ponte Romano


Il centro storico è abbastanza esteso e muniti di mappa si gira tranquillamente ed anzi perdersi fa scoprire angoli nascosti, ma niente paura perché ci si orienta facilmente! La guida tascabile fornita dall'ufficio del turismo è solo alla prima edizione, segno che la città sta scoprendo sempre più la sua potenzialità. Comunque nelle vie principali ci sono tantissimi ristoranti, tapas bar, negozi di souvenir e moltissima gente!

Cordoba


Ecco le cose da vedere assolutamente:
  • In questo periodo si svolge la manifestazione Patio de Primavera e perciò oltre 50 case hanno aperto il loro patio per visite gratuite. Nelle sei zone del centro storico si ha l'occasione di entrare nei patii e vederli addobbati con vasi di fiori e composizioni floreali. Ma anche il solo ammirare pozzi, decori, panchine in pietra ed archi delizia la vista. Un'occasione da non perdere ricordandosi però che i cortili chiudono le porte tra le 14 e le 18 del pomeriggio e che c'è coda per entrare, soprattutto in quelli più vicini alle principali attrazioni.

Cordoba

Cordoba


Cordoba
Patio addobbato per la festa di primavera

  • La Mezquita è incantevole con la serie di colonne ed archi situati praticamente in ogni sua parte. Avevo visto le foto ma entrarci è una cosa emozionante tanto che non sarei più voluta andarmene. Questa un tempo era una moschea come ci rende conto già entrando nel cortile alberato e vedendo il campanile con decori moreschi. Nel tempo sono state fatte ben tre estensioni che hanno arricchito la parte originaria più semplice con straordinari decori come gli arabeschi del mihrab. Tutto attorno ci sono le cappelle cristiane e nella parte centrale l'altare ed un meraviglioso coro ligneo. Ma la parte arabeggiante con gli stucchi, i marmi e le piastrelle è quella stupefacente.

Mezquita Cordoba
Uno dei colonnati della Mezquita

Mezquita
Mihrab

mezquita
Qui si fondono elementi arabi e cristiani

  • Accanto si trova l'Alcazar de los Reyes Cristianos che merita la visita per salire su una delle torri originali posta lungo il muro di cinta per ammirare il panorama sul fiume e sugli edifici attorno. I giardini con tanto di fontane con giochi d'acqua e aiuole fiorite sono davvero belli mentre all'interno si possono vedere diversi mosaici di epoca romana ritrovati nelle piazze del centro.

Alcazar Cordoba
Vista dalla torre

Alcazar Cordoba

  • Il Ponte romano che oltrepassa il Guadalquivir è davvero bello con le sue 16 arcate e dall'altra parte la Torre Calahorra, antica fortezza che oggi ospita un museo sull'Andalusia. Il ponte risale al I secolo a.C. e solo due arcate sono quelle originali perché a causa di inondazioni nel corso del tempo è stato più volte ricostruito.

Ponte Romano Cordoba
Ponte Romano
  • Molto particolare è l'esposizione nella Casa Museo Ramon Garcia Romero. L'entrata è gratuita e si ha modo di vedere bellissime opere realizzate nell'antica arte Omeyan dei Guadameci che rappresentano tra l'altro i più bei decori della Mezquita. Questa tecnica si basa su decori fatti sopra pelli e dipinti. Come ogni lavoro artigianale quelli in vendita hanno prezzi non proprio bassi.

Casa Ramon Garcia Romero
L'edificio che ospita il museo

Nessun commento:

Lascia un commento