lunedì 30 novembre 2015

Monesteroli: trekking alle Cinque Terre

Percorrendo il sentiero che collega Riomaggiore a Portovenere si può fare una deviazione per  continuare il trekking verso Monesteroli e godere di un panorama bellissimo sul litorale.
Questo piccolo borgo disabitato è noto per la scalinata monumentale che risulta molto fotogenica e che spesso si trova rappresentata sulle guide di trekking della Liguria.

trekking a Monesteroli: Scalinata monumentale Monesteroli
Scalinata monumentale Monesteroli

Itinerario: S. Antonio (509m) - Monesteroli (5m)
Dislivello: 504 m 
Tempo di percorrenza: 55 minuti in discesa e 1 ora e 25 in salita.
Lunghezza: 3.200 m

Trekking alle Cinque Terre verso Monesteroli


Sorpassato il Colle del Telegrafo, arrivando da Riomaggiore, si trova la chiesetta di Sant'Antonio vicino ad un'area attrezzata con tavolini ed un bar aperto nei mesi estivi.
Da qui si prosegue il trekking seguendo la strada asfaltata lungo il sentiero 504 sino ad arrivare al Menhir di Biassa, un alto monolite che probabilmente risale all'epoca precristiana.

Monesteroli menhir
Il menhir

E' posto sulla destra della strada in prossimità del cancello che bisogna oltrepassare inoltrandosi nel bosco di lecci, mi raccomando il cancello va richiuso per evitare che i cinghiali entrino nelle zone coltivate.

Si segue la larga mulattiera molto agevolmente e si scende seguendo il sentiero 536 incontrando il sentiero che arriva da Campiglia, si può in alternativa proprio partire da lì, e che si segue per un breve tratto in mezzo ai campi coltivati ed a costruzioni in pietra.

Monesteroli trekking

Arrivati a quota 259 metri d'altitudine inizia la scalinata monumentale che porta al piccolo gruppo di case di Monesteroli, sentiero 4b con la vecchia numerazione, a quota 100 m.
La scalinata è fatta con pietre squadrate che permettono un'agevole discesa in mezzo ai campi coltivati a vite ma taluni punti hanno un dislivello del 70%.

Non si può a meno di notare che in alcuni tratti si sono staccate frane che minacciano gli edifici in basso usati come seconde case da chi non teme la fatica di arrivare e risalire!
Sarà chiamata monumentale perché così bella e perché fatta di oltre 2000 scalini?

Monesteroli veduta della Palmaria
Panorama sulla costa, in alto s'intravede l'isola Palmaria

Questi edifici in pietra un tempo erano usati dai contadini che venivano qui a curare i vigneti o nei periodi di vendemmia ed ora molti sono stati restaurati e dotati di pannelli solari per avere l'elettricità.
Certo che stare qui in mezzo al nulla con sotto il mare deve essere meraviglioso!

Monesteroli le case
Le case di Monesteroli viste dal basso

Percorrendo un altro tratto con alcuni punti non troppo belli si arriva agli scogli ed al mare dove è possibile fare il bagno.

Monesteroli panorama

Io mi sono solo gustata un bel tramonto fermandomi a riposare a metà della scalinata che è davvero stancante in salita.

Nessun commento:

Lascia un commento