lunedì 14 luglio 2014

Palácio Nacional de Sintra

Sintra da l 1995 fa parte del Patrimonio dell'Umanità UNESCO per i suoi paesaggi culturali e merita una visita anche solo per il bel Palácio Nacional. 

Il Palazzo si trova nel centro della cittadina posta su un'altura che domina la vallata ed arrivando dalla stazione lo si vede in tutta la sua bellezza. Sul piazzale antistante si rimane incantati nell'osservare i diversi stili architettonici che lo hanno reso unico.


Palacio Nacional de Sintra


Costruito nel XXII secolo durante la dominazione araba è stato successivamente ingrandito ed abbellito sotto il regno dei Re Dinis, João I and Manuel I fino al XVI secolo quando aveva l'aspetto attuale.
La visita all'interno consente di ammirare stupende sale decorate con azulejos ed affreschi ed arredate con mobili d'epoca.


La visita al Palácio Nacional de Sintra


Una delle prime sale in stile manuelito s'incontra è la sala dei Cigni (Sala das Cisnes), usata per i banchetti e cerimonie, sul soffitto della quale sono raffigurati in pannelli ottagonali cigni tutti in pose differenti.

Sala dei cigni palacio nacional Sintra


Usciti nel patio centrale si può vedere la Gruta dos Banhos decorata con azulejos che rappresentano scene mitologiche, le stagioni e la creazione del mondo.

Camino nel palazzo nacional de Sintra
Camino decorato con azulejos

Altra stanza decorata in maniera sublime è la Sala das Pegas, ovvero la sala delle gazze. Oltre ai decori sul soffitto si può ammirare un meraviglioso camino in marmo bianco di Carrara e le piastrelle del XVI secolo applicate con una tecnica che evita il mescolarsi dei colori dei disegni eseguiti sopra. Le gazze riportano nel becco il motto por bem, per onore, del Re João I.

Sala das pegas palacio nacional Sintra
Sala das Pegas

Dopo aver visitato la camera da letto di Dom Sebastiao, la Sala delle Sirene e la sala di Giulio Cesare, raffigurato su un grande arazzo, si arriva alla Salas des Gales: sul soffitto a volta si possono vedere rappresentati su pannelli lignei velieri e galeoni portoghesi, arabi ed olandesi.

Salas des Gales


Dopo aver visto i giardini della cucina con patio e quello all'italiana si arriva ad una sala straordinaria: la Sala dos Brasoes.
La sala dei blasoni si trova in una torretta con una cupola di forma ottagonale sulla quale sono rappresentati cervi con gli stemmi del Re Manuel I e dei figli nonché gli stemmi nobiliari di 72 famiglie. Questa particolarità la rende la più importante sala araldica al mondo.

Sala dei blasoni
Sala dei blasoni


Molto bella anche la Cappella con un soffitto in legno con motivi geometrici in rilievo, il più antico esempio di stile Mudejar in Portogallo, e le pareti interamente ricoperte da affreschi.

Cappella Palacio Nacional


Cappella Palacio Nacional
Particolare della volta della Cappella

La visita si conclude nelle cucine: un'enorme sala  che da sola merita la visita per la sua unicità. Dalla sala si elevano per 33 metri i due camini tondi e si possono vedere i forni nell'angoli, i fornelli usati per cucinare, un enorme spiedo, la vasca con rubinetto ancora funzionante. 

Comignoli Palacio nacional Sintra
Gli alti comignoli

Cucine Palacio Nacional Sintra


Cucine Palacio Nacional Sintra

A noi è piaciuta particolarmente questa cucina nella quale aleggiava umidità e si sentiva un gradevole frescolino e l'abbiamo immaginata brulicare di cuochi intento a prepararsi prelibatezze per i ricevimenti reali.
Un palazzo meraviglioso!

Nessun commento:

Lascia un commento